Quinto appuntamento con Scienza & tecnologia al Montani. Protagonista Gianfranco Pistolesi

E’ fissato per sabato 1° febbraio, inizio alle ore 11 nell’Aula Magna, il quinto appuntamento del ciclo di sei incontri “Scienza & Tecnologia al Montani di Fermo” ideati e organizzati dal prof. Elvezio Serena, docente di Fisica e Laboratorio al Montani, ex allievo e Presidente della sezione locale di Italia Nostra.

Il progetto, accolto con favore dalla dirigente scolasticaì Margherita Bonanni e da diversi insegnanti, approvato dal Collegio docenti e inserito nel Piano dell’Offerta Formativa (POF) per l’anno scolastico 2013-2014,  intende mantenere vivo il legame tra l’Istituto “Montani” e importanti aziende dove operano (o hanno svolto la propria attività) periti industriali, o con imprese create dagli stessi ex allievi. Nei precedenti quattro incontri ha registrato in totale la partecipazione di oltre 500 studenti degli indirizzi Informatica&Telecomunicazioni, Elettronica&Elettrotecnica, Trasporti&Logistica e Meccanica.

All’incontro di sabato, dal titolo “I brevetti - una vita di esperienze”, interverrà Gianfranco Pistolesi, ex allievo del Montani, diplomato in Elettronica industriale nel 1969, collega di Serena quando lavoravano alla SIT Siemens (poi Italtel) a l’Aquila tra la fine degli anni ’70 e l’inizio degli anni ‘80. Pistolesi è un imprenditore che si è fatto da solo. Dopo il diploma lavora a Milano alla SIT Siemens, poi si trasferisce a L’Aquila sempre con la stessa azienda, dove rimane fino al 1981, quando torna nel Fermano e a Porto S. Giorgio apre la GBC, un negozio di componenti elettronici che tiene in vita fino al 1988, anno in cui fonda la Eurosystems, azienda di Telecomunicazioni con sede a Fermo, rivolta alla telefonia, che amministra ancora oggi con la moglie Teresa e i figli Andrea e Silvio.

Pistolesi, titolare di numerosi brevetti in campo tecnologico e ambientale, con la sua notevole esperienza, tratterà una interessantissima tematica che nelle aule scolastiche è sicuramente poco o per niente presente: a) cos’è e come si arriva a concepire un brevetto, b) la tipologia di brevetti (per invenzione industriale e per modello di utilità), c) come si acquisisce la titolarità di un brevetto. Il tecnico presenterà alcuni suoi studi e le conseguenti realizzazioni facenti capo ad altrettanti brevetti di cui ha acquisito la titolarità : 1. il commutatore automatico fax-telefono; 2. il rotore eolico ad asse verticale; 3. il sistema frenante con autolimitazione meccanica della velocità e stazionamento manuale; 4. il sistema modulare per la raccolta separata dei rifiuti domestici; 5. il sistema dinamico per la raccolta differenziata di rifiuti solidi urbani. L’imprenditore è un vulcano: nel 2013 ha avviato lo studio di fattibilità per realizzare un sistema sociale atto a favorire l’inserimento dei giovani nel mondo del lavoro e, nel gennaio 2014, ha realizzato la piattaforma fisica dove i giovani, laureati e non, possono operare in modo autonomo per lo sviluppo di idee e progetti, con l’obiettivo di maturare esperienze attraverso anche la collaborazione, il confronto e la competizione con realtà diverse (progetto META, MEet TAlent).

L’incontro di sabato, destinato particolarmente a studenti e insegnanti degli indirizzi Meccanica, Elettronica&Elettrotecnica e Chimica, è aperto a tutti gli interessati (docenti, tecnici, studiosi) e alla cittadinanza. Scopo di queste lezioni-conferenza è anche quello di favorire un corretto orientamento verso il mondo del lavoro e dell’università, un’esigenza molto sentita dalle aziende e dal mondo accademico.

L’iniziativa è svolta in collaborazione con Italia Nostra, che sul Montani ha promosso e organizzato convegni, conferenze e una pubblicazione per la tutela dell’immenso patrimonio di archeologia industriale della scuola. Il progetto ha ottenuto il patrocinio del Comune e della Provincia di Fermo, della Camera di Commercio-Industria-Artigianato-Agricoltura di Fermo (CCIAA), della Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della piccola e media impresa (CNA) Associazione provinciale di Fermo, di Confindustria Fermo, del Consorzio di Sviluppo Industriale del Fermano (Co.S.I.F.), del STL “Marca Fermana”, dell’Unione Nazionale delle Pro Loco (UNPLI) - Comitato delle Province di Ascoli e Fermo, dell’Associazione ex Allievi del Montani di Fermo e del Collegio Periti Industriali e Periti Industriali Laureati delle Province di Ascoli Piceno e Fermo. L’ultimo appuntamento del ciclo, sulle Fibre ottiche, si terrà sabato 8 febbraio.

Data inserimento: 2014-01-30 13:08:05

Data ultima modifica: 2014-02-01 10:17:21

Scritto da: Redazione