Milano. Successo per l'evento "Fashion and Food". Il territorio protagonista nel cuore della città della moda

Una serata magica, nel cuore di Milano, che ha visto il territorio Fermano protagonista assoluto con i suoi prodotti enogastronomici, le calzature, i cappelli e la promozione territoriale. Conquistati i buyers provenienti da tutto il mondo, in primis dalla Russia.

Questo è stato il tema di “Fashion and Food”, l’iniziativa organizzata dalla Sezione Agroalimentare di Confindustria Fermo con la collaborazione della Camera di Commercio di Fermo, svoltasi ieri sera nello showroom “Phoenix” a Milano.

All’evento hanno aderito la Maroni F.lli di Pedaso, la Orma Group di Grottazzolina, la Forneria Totò di Sant’Elpidio a Mare e la Funari srl di Servigliano. Accanto alle produzioni agroalimentari, saranno esposte calzature e cappelli del distretto.

“Un’iniziativa – ha dichiarato nel corso della presentazione il Presidente di Confindustria Fermo Andrea Santori - che vede la sinergia di più sezioni e di più settori merceologici, capaci di esportare l’immagine del nostro territorio al di fuori del contesto territoriale: ecco perché Fashion and Food si tiene collateralmente al Micam. Un ringraziamento alla Camera di Commercio per il sostegno. L’interazione fra comparti produrrà in futuro altri importanti risultati, fra cui, ad esempio, la fabbrica-pilota del cappello. Nei prossimi giorni, inoltre, riceveremo una delegazione della Boemia per instaurare rapporti nel campo dell’agroalimentare e dell’edilizia”.

“Questo evento nel cuore economico di Milano è un’estensione del Micam per promuovere prodotti di qualità – ha affermato Graziano Di Battista, Presidente della Camera di Commercio di Fermo - dando al nostro territorio una nuova identità che non è solo quella delle calzature ma è fatta dalle eccellenze che verranno presentate a Fashion and food”.

“Il nostro territorio necessita di essere conosciuto meglio e di più. Le calzature sono il nostro fiore all’occhiello ma ben si sposano con le altre eccellenze del Fermano” – ha aggiunto Arturo Venanzi, Presidente della Sezione Calzature di Confindustria Fermo.

“E’ la prima volta che promuoviamo questa iniziativa proprio perché crediamo nel nostro territorio e nelle sue potenzialità economiche che possono arrivare da tutte le sue risorse” – ha dichiarato Alessandra Maroni, Presidente della Sezione Agroalimentare di Confindustria Fermo.

“Questa iniziativa è uno start up, un inizio, vorremo far conoscere le nostre prelibatezze in modo itinerante nelle maggiori città italiane invitando i buyers del luogo. Come quei calzaturieri che si spostavano con le scarpe che avevano realizzato per farle conoscere e venderle, così anche noi vorremmo entrare nella valigia dei calzaturieri e partire per promuovere i nostri prodotti – ha sottolineato Andrea Maroni della Ormagroup di Grottazzolina.

“Abbiamo subito aderito perché abbiamo creduto sin da subito alla visibilità che il Fermano, oltre alle scarpe, potrebbe averne” – ha aggiunto Stefania Smerilli della Funari srl di Servigliano.

Data inserimento: 2014-03-05 11:48:19

Data ultima modifica: 2014-03-06 11:02:10

Scritto da: Redazione