Warning: scandir(/var/www/vhosts/informazione.tv/httpdocs/img/public/2014/micam scarpa che ti/): failed to open dir: No such file or directory in /home/radiofermo_user/ftp/radiof1.it/informazione.tv/app/controllers/Stampa.php on line 58

Warning: scandir(): (errno 2): No such file or directory in /home/radiofermo_user/ftp/radiof1.it/informazione.tv/app/controllers/Stampa.php on line 58

Warning: Invalid argument supplied for foreach() in /home/radiofermo_user/ftp/radiof1.it/informazione.tv/app/controllers/Stampa.php on line 59
Al Micam i lavori del progetto “Scarpa che ti passa”. Protagoniste le classi Mus-e. GUARDA LE FOTO

L’associazione Mus-e ha festeggiato la conclusione del progetto “Scarpa che ti passa” con l’esposizione al Micam di Milano di una parte dei lavori realizzati dai bambini delle classi partecipanti all’iniziativa.

Milano di una parte dei lavori realizzati dai bambini delle classi partecipanti all’iniziativa. “Un’occasione importante quella offertaci da Assocalzaturifici” ha sottolineato la coordinatrice nazionale di Mus-e Italia, Rita Costato Costantini che, insieme a Carlo Pagliacci, coordinatore di Mus-e del Fermano, ha seguito il progetto: “tutto è nato dal desiderio di vedere il mondo delle calzature attraverso gli occhi dei bambini, e così abbiamo chiesto ad Assocalzaturifici di aiutarci in questo percorso. La nostra proposta” prosegue la Costantini “è piaciuta e finalmente, dopo tanti laboratori avviati in diverse sedi Mus-e in tutt’Italia, abbiamo ottenuto questo spazio espositivo all’interno della fiera internazionale della calzatura.”

Alla presentazione dei lavori sono intervenuti il presidente e il direttore di Assocalzaturifici, Cleto Sagripanti e Fabio Aromatici. Sagripanti si è detto soddisfatto dei lavori realizzati dagli alunni auspicando che la mostra possa circuitare anche in altre realtà territoriali: “conosco Mus-e e la validità delle sue proposte. Dare la giusta visibilità a questi lavori in un contesto come theMicam ci è sembrata la logica evoluzione di un percorso che ha coinvolto tanti alunni delle classi Mus-e di varie regioni. E poi, chissà… Magari da queste calzature fantastiche potrebbero emergere spunti interessanti per realizzare nuovi tipi di scarpe, più in linea con i desiderata dei bambini. L’importante è che non ci si fermi qui e che questi lavori possano trovare anche altri ambiti di valorizzazione.”

“Questo è proprio il nostro primo obiettivo” sottolinea Pagliacci “e cioè assicurare la più ampia visibilità alle fantastiche interpretazioni della scarpa che questi bambini hanno prodotto. Del resto Mus-e vive di progetti in rete e in molte occasioni siamo riusciti a creare ponti tra realtà diverse non solo in Italia ma anche all’estero.” Prima tappa probabilmente nelle Marche, e precisamente nel cuore del distretto calzaturiero. “Ci stiamo lavorando” prosegue Pagliacci “e spero che già prima dell’estate questo percorso sia attivabile.”

Alla mostra è intervenuto anche Enrico Paniccià, titolare dell’azienda calzaturiera Giano e presidente di Mus-e del Fermano: “ho fortemente creduto in Mus-e e sono davvero lieto di vedere esposti qui, al Micam, i lavori dei nostri ragazzi. È importante dare visibilità a quanto realizzato durante i nostri corsi che, voglio ricordarlo, sono attivi soprattutto nelle realtà scolastiche dove maggiore è la presenza di bambini stranieri.”

Mus-e infatti si occupa di favorire l’integrazione e la coesistenza tra culture differenti, a cominciare dai più piccoli. In Italia sono presenti circa una trentina di sedi Mus-e, da Palermo a Torino, con attività che coinvolgono ogni anno mediamente oltre 10.000 bambini delle scuole primarie e dell’infanzia. “Mus-e Italia opera da più di dieci anni, la nostra sede centrale è a Genova” conclude la Costantini “e grazie al contributo di tanti sponsor riusciamo a svolgere i nostri laboratori in modo del tutto gratuito per le scuole e le famiglie.”

Data inserimento: 2014-03-06 09:05:48

Data ultima modifica: 2014-03-08 10:04:37

Scritto da: Redazione

Galleria