CIIP. Il presidente Alati annuncia: “20 milioni di euro in investimenti su tutto il territorio Fermano”

E' un piano di ottimizzazione e miglioramento di tutto il sistema idrico del Fermano quello presentato dal presidente Ciip Pino Alati: “Un investimento per il Fermano di 20 milioni di euro”.

Tra le opere già portate a termine, la nuova conduttura in zona Ete. “Finalmente abbiamo scritto la parola fine ad un problema che interessava le famiglie più isolate che si trovano in quell'area. Molti anni fa infatti era stata realizzata una condotta divenuta ormai vecchia. Oggi – annuncia il presidente Ciip Pino Alati – grazie ad un investimento di 250 mila euro è stata realizzata una nuova condotta in grado di garantire l'acqua a tutte le famiglie”.

Presidente del consorzio idrico che spiega come, quello dell'Ete, sia solo uno dei tanti interventi messi in atto sul territorio. “C'è la nuova condotta che da Grottazzolina arriva fino al depuratore di Salvano e che comprende anche nuovi interventi per il quartiere di Santa Caterina. C'è stata poi l'apertura del nuovo depuratore basso Tenna con un investimento di 4 milioni di euro. A questo si aggiunge il collegamento con Campiglione, e la copertura di zone come Colle Vissiano e Montagnola per altri 4/5 milioni di Euro”. Interventi che non interessano solo Fermo ma che riguarderanno tutti i comuni che aderiscono al Ciip. “E' la dimostrazione – conclude Alati – che quando c'è una collaborazione tra Fermano ed Ascolano, non possono che scaturirne risultati più che positivi e costruttivi per tutti. La sana competizione resti in ambito sportivo”.

Data inserimento: 2014-03-06 13:34:54

Data ultima modifica: 2014-03-07 10:09:58

Scritto da: Redazione