Casabianca. Lite tra rumeni con accoltellamento. Il giovane, allo stremo delle forze, si rifugia da una pattuglia della Polizia Stradale

Una notte da dimenticare quella appena trascorsa a Casabianca di Fermo. Proprio nel cuore del quartiere,  quando erano da poco passate le due 2 di notte, un giovane rumeno M.T.S. le sue iniziali di 29 anni, domiciliato a Civitanova Marche,  è stato accoltellato dopo una lite con altri connazionali dovuta probabilmente ad un tamponamento.

Il 29 enne, ferito e sanguinante, è riuscito a salire a bordo della sua auto per darsi alla fuga lungo la Statale Adriatica diretto verso Porto San Giorgio. A salvargli la vita l'incontro con una pattuglia della Polizia Stradale che stava effettuando i regolari controlli notturni nei pressi del distributore di benzina Api. "L’uomo - raccontano gli agenti della stradale -  che perdeva copiosamente sangue per una ferita da arma da taglio all’avambraccio, ha chiesto aiuto ai presenti riuscendo a riferire, prima di perdere conoscenza, di essere stato aggredito da tre connazionali, forse a causa di un litigio avvenuto per motivi di circolazione". Lo straniero, domiciliato a Civitanova Marche, è risultato privo di precedenti penali e di polizia. Il giovane rumeno è stato trasportato al Pronto Soccorso del Murri di Fermo. Polizia che sta indagando sulle cause del gesto che sarebbe dovuto, sembra, ad  un tamponamento. Non si escludono però altri motivi, forse legati ad un giro di prostituzione.

Data inserimento: 2014-03-24 12:12:50

Data ultima modifica: 2014-03-26 12:22:51

Scritto da: Redazione