Traffico illecito di sostanze stupefacenti ed evasione dagli arresti domiciliari. Doppia operazione dei Carabinieri di Sant'Elpidio a Mare e Porto Sant'Elpidio. Tre gli arresti

Ieri i carabinieri di Sant’Elpidio a Mare, nel corso di un servizio opportunamente predisposto, hanno rintracciato, traendolo conseguentemente in arresto, F.E. 44enne del luogo. 

L'uomo, tossicodipendente, pregiudicato, aveva pendente un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Fermo, dovendo questo espiare una pena definitiva di 1 anno, 2 mesi e 6 giorni di reclusione, per una condanna riportata per reati connessi al traffico illecito di sostanze stupefacenti, commessi nel Fermano tra il 2008 e il 2009. L'uomo è stato condotto al carcere di Fermo.

A Porto Sant’Elpidio, invece i Carabinieri hanno dato esecuzione a due provvedimenti restrittivi, rispettivamente a carico di M.Y. 29enne, pregiudicato, marocchino, residente a Porto Sant’Elpidio, e V.A. 33enne, pregiudicato, anch’egli residente a Porto Sant’Elpidio.

M.Y. è uno dei protagonisti della grave aggressione (tentato omicidio) avvenuta in Via Cinque Giornate. Il giovane, da quel momento agli arresti domiciliari, aveva ripetutamente violato le prescrizioni impostegli, venendo piu’ volte denunciato dai carabinieri.

V.A. Invece, nonostante fosse stato sottoposto agli arresti domiciliari per tentata estorsione a due esercizi commerciali, si era arbitrariamente allontanato dal luogo di detenzione, aggredendo, in grave stato di alterazione psico-fisica, un tossicodipendente del luogo, al quale aveva procurato lesioni al volto. Per entrambi il Gip di Fermo, che ha accolto gli esiti delle indagini svolte nel merito dai carabinieri, ha disposto la detenzione in carcere dei due, per i quali si procede ora anche per il reato di evasione.

Data inserimento: 2014-05-09 16:12:29

Data ultima modifica: 2014-05-10 09:46:28

Scritto da: Redazione