Destino incerto del parcheggio coperto Vallesi. Tra presunte bollette non pagate e le proteste degli utenti

Le foto del parcheggio completamente al buio sono iniziate a circolare sui social network. Qualcuno pensava che si trattasse di un black out temporaneo dovuto al maltempo degli ultimi giorni. In realtà non è così. Il parcheggio dell'area Vallesi è al buio perchè l'Asite non avrebbe pagato le relative bollette.

La rivelazione, arrivata questa mattina dalle pagine del Corriere Adriatico, mette 'luce' (scusate l'ironia) su una problematica ben più seria. Se da una parte all'Enel risulta una morosità dell'Asite che non avrebbe provveduto al pagamento delle bollette, dall'altra, la società partecipata fermana sostiene di essere in regola con i pagamenti. Si prevede una guerra a carte bollate. Chi avrà ragione? Intanto, la speranza degli automobilisti (in primis avvocati e dipendenti del tribunale) è che il servizio sosta e ascensori possa tornare attivo nel più breve tempo possibile. Trovare parcheggio nella zona del tribunale, soprattutto negli orari mattutini, è diventata una vera e propria impresa. Nel frattempo qualcuno starebbe pensando anche ad una possibile chiusura del parcheggio a servizio di Prefettura e tribunale, per lo meno nelle ore notturne. Dopo l'ennesima riunione sul centro storico di ieri sera, quella del futuro del parcheggio coperto rappresenta una problematica da non sottovalutare, visto che da esso dipende anche l'accessibilità a Corso Cavour. Intanto il presidente Cippitelli ha annunciato l'ammontare degli incassi derivanti dai proventi dei cinque parcheggi a pagamento della città: circa 200 mila euro l'anno.

Data inserimento: 2014-05-16 09:12:44

Data ultima modifica: 2014-05-17 09:33:27

Scritto da: Paolo Paoletti