“Nella maggioranza volano gli stracci”. Il capogruppo di Forza Italia Di Felice bacchetta SEL, PD e sindaco Brambatti e annuncia possibili nuove nomine in arrivo

“Nella maggioranza volano gli stracci". Inizia così l'intervento del capogruppo di Forza Italia in Consiglio Comunale Mariantonietta Di Felice. "L’occasione - prosegue -  è scaturita dall’incontro organizzato dal PD a S.Marco sulla variante urbanistica. SEL chiede il rispetto dell’accordo, che ha concluso l’ultimo rimpasto, e quindi la condivisione delle politiche di fine mandato. Il PD invece, forte della vittoria alle europee di Renzi, si sente legittimato a fare la parte del leone”.

"In tutto questo - prosegue la Di Felice -  corre voce che il Sindaco stia elargendo una serie di incarichi al solo scopo di tenere unita la sua traballante coalizione. Parrebbe infatti già deciso l’arrivo al vertice della Pharmacom di un uomo gradito a qualche consigliere scontento del gruppo PD e nel cda dell’Asite un membro vicino alla componente ex IDV, che ha eletto il consigliere Vagnoni. In pieno stile prima repubblica. Evviva la trasparenza!!!".

 

Forza Italia che aggiunge: "I cittadini invece di sentir parlare di nomine e di nuove progettazioni urbanistiche, peraltro difficilmente realizzabili, vorrebbero avere risposte da mesi su alcune vicende opache di primo piano per la vita cittadina. Anche noi vorremmo che il PD sollecitasse il sindaco Brambatti, ora anche assessore all’urbanistica, a chiarire le cause che hanno portato alla sospensione dei lavori in via Respighi; vorremmo sapere, per esempio, se ci sono stati abusi edilizi e di che natura. Vorremmo anche conoscere lo stato dell’arte delle concessioni sui lotti di Casabianca. Finora si sono espressi solo tecnici esterni all’amministrazione, con pareri anche competenti, ma deve essere la giunta a chiarire i contorni dell’intera vicenda, che ha portato alle dimissioni dell’assessore all’urbanistica Rossi e sta avendo eclatanti risvolti giudiziari".

Data inserimento: 2014-06-08 14:14:53

Data ultima modifica: 2014-06-10 12:03:53

Scritto da: Redazione