Porto San Giorgio. Iniziato ufficialmente il conto alla rovescia per la Notte Rosa 2014. Poco più di 48 ore al taglio del nastro

L’appuntamento è fissato per le 19 di sabato in Piazza Matteotti: per quell’ora è infatti previsto il taglio del nastro della Notte Rosa Revolution edizione 2014, che darà il via ad una nottata di puro divertimento.

La ricetta base prevede ingredienti davvero “succosi”: cibo, musica, arte, giochi, concerti, spettacoli, mostra mercato e negozi aperti, per un programma interessante. “Scendendo da Fermo è stato posizionato uno striscione di benvenuto a tutti coloro che parteciperanno” sottolinea Giuliano Remia, presidente della Confcommercio sangiorgese che ha organizzato la manifestazione in sinergia con l’amministrazione comunale. “L’estate sangiorgese entra nel vivo – è il commento del sindaco Loira – e questa si avvia ad essere la migliore tra le notti rosa realizzate fin qui; mi auguro che tutti prendano con il giusto spirito le manifestazioni perchè questo è un evento per l’intera città e per i turisti presenti”. Dello stesso tono le dichiarazioni di Teresa Scriboni, che della Confcommercio è direttore provinciale: “Abbiamo chiesto un piccolo contributo agli operatori, alcuni sono stati d’accordo altri no. Al di là delle polemiche, voglio ricordare e sottolineare che per noi questo è un evento per il commercio: porta molta gente in città e se i negozianti resteranno aperti, non se ne pentiranno”.

Sarà molta la gente in giro, con musica e cibo all’aperto, anche negli “chalet in festa”, che organizzeranno cene e eventi a tema. Il tutto raccontato in diretta su Radio Fermo Uno, presente nella piazza di Viale della Stazione a raccontare la notte di divertimento. “Allestire un programma così ben articolato e dettagliato non è cosa scontata – chiude l’assessore Catia Ciabattoni – questa festa è l’inizio di una fattiva collaborazione e la riprova che lavorando in sinergia si realizzano cose grandi”.

Data inserimento: 2014-07-17 16:13:38

Data ultima modifica: 2014-07-18 16:21:51

Scritto da: Chiara Morini