"Era riuscito a percepire a pieno l'intima essenza dell'uomo". Saturnino Di Ruscio ricorda Don Mario Ferracuti con il quale ha condiviso l'esperienza del Centro Erasmo da Rotterdam

Un brevissimo ricordo di Don Mario con il quale ho collaborato ed ho vissuto una grande esperienza educativa. Un grande maestro, dal carattere forte, combattivo e non certo diplomatico.Un educatore che ha permesso a quanti hanno cercato il suo insegnamento, di conoscere grandi nomi della pedagogia, studiosi, docenti universitari italiani e stranieri che, attraverso le loro conferenze, hanno permesso di ascoltare vere e proprie lezioni di ampio respiro dai temi piu' svariati: religione, filosofia, etica.

Mi piace ricordare l'esperienza fatta con lui durante la Presidenza del Centro "Erasmo da Rotterdam" ove, attraverso il filo conduttore del Neoumanesimo e ponendo al centro di ogni incontro il valore dell'uomo, è riuscito a coinvolgerere, come relatori, nomi eccellenti di studiosi anche suoi ex colleghi universitari oltre ad un pubblico sempre attento ed interessato.
Mi tornano in mente, con affetto, gli incontri organizzati sempre introdotti dalle sue parole dalle quali traspariva la grande esperienza non solo di grande pedagogista ma di uomo che, attraverso gli studi ed il suo vissuto quotidiano, era riuscito a percepire a pieno l'intima essenza dell'uomo. Giungano le mie più sentite condoglianze ai familiari.

Data inserimento: 2014-10-28 16:28:36

Data ultima modifica: 2014-10-29 12:39:09

Scritto da: Saturnino Di Ruscio