“Nessuna volontà di integrazione. Cacciarli e far posto alle decine di fermani finiti in mezzo alla strada”.Dichiarazioni shock di Forza Nuova Marche sulla protesta al seminario di Fermo

Un intervento quanto mai forte e che non mancherà di far discutere. Sono parole pesanti quelle espresse dal coordinatore di Forza Nuova Marche Davide Ditommaso in merito alla 'somossa' avvenuta domenica sera al seminario arcivescovile che ha visto protagonisti alcuni rifugiati politici ospiti della struttura in zona Tirassegno.  "L'episodio avvenuto a Fermo è emblematico- scrive Davide Ditommaso, coordinatore regionale di Forza Nuova - e somiglia a tanti già registrati presso molte strutture che alloggiano questi sedicenti profughi".

Coordinatore di Forza Nuova Marche che poi ci va giù pensante: "Questi immigrati non hanno nessuna volontà di integrazione, disprezzano l'aiuto che gli viene dato e si comportano da padroni in casa nostra, come se tutto fosse loro dovuto. È incredibile come, nonostante l'arroganza e l'irriconoscenza di questi stranieri, le istituzioni continuino a sperperare denaro pubblico in loro favore".

Ditommaso che aggiunge: "D'altra parte la Curia farebbe meglio a cacciarli immediatamente ed a far posto alle decine di fermani che sono finiti in mezzo alla strada a causa della crisi, di cui nessuno pare più occuparsi. Questi di certo apprezzerebbero più cristianamente il tetto ed il pasto caldo che gli verrebbe offerto, e non lo getterebbero certo dalla finestra".

Forza Nuova che conclude con una dichiarazione quanto mai forte:"E se gli immigrati non gradiscono la cucina nostrana -conclude Ditommaso- sono liberi di tornar a raccogliere radici nel deserto, nessun italiano li tratterrà con la forza". Parole forti che non mancheranno di suscitare polemiche. 

Data inserimento: 2014-12-02 12:09:34

Data ultima modifica: 2014-12-03 08:33:40

Scritto da: Redazione