Porto San Giorgio. Si è chiuso un “Natale d’Amare” strepitoso. L’assessore Catia Ciabattoni: “Da lunedì 12 pensiamo al Carnevale”

Recita il proverbio: “L’epifania tutte le feste porta via” e così è stato anche quest’anno a Porto San Giorgio, dove è in pieno svolgimento il primo appuntamento di Gustarte del nuovo anno. Incontrando l’assessore Ciabattoni abbiamo parlato con lei delle festività appena terminate.

Assessore, come è andato questo Natale?

Assolutamente bene, sono soddisfatta, anche del fatto che quest’anno abbiamo anticipato la presentazione del programma. Gli eventi sono stati resi noti prima, e le luci, molto apprezzate, sono state accese nel giorno della fiera di autunno (23 novembre scorso, n.d.r.). Rispetto agli altri anni siamo arrivati prima.

C’è stata una forte collaborazione, tra cultura, turismo e sport. Ha giovato secondo lei?

Sicuramente il lavoro in sinergia tra i vari assessorati, cultura e turismo in primis, hanno fatto sì che riuscisse tutto bene. Quasi ogni giorno c’era qualcosa, e dunque abbiamo diversificato ed integrato l’accoglienza.

Le sue manifestazioni del suo assessorato sono cominciate il 6 dicembre al Palasavelli, Brick ‘n Build è stato un successo…

Abbiamo aperto per il terzo anno consecutivo con i mattoncini Lego. Una manifestazione concepita per far divertire i più piccoli, ma che ha fatto giocare anche i grandi. Il secondo e terzo giorno c’è stata moltissima gente, impossibile muoversi nell’area espositiva. E’ stato un momento in cui le famiglie si sono ritrovate e i bimbi hanno potuto divertirsi in piena libertà.

Lo stesso è stato per la chiusura con le befane?

Piazza Matteotti era gremita di gente; erano moltissimi i bambini, accompagnati da genitori e nonni, accorsi in piazza Matteotti per vedere lo spettacolo dei colori delle Befane Volanti e sono stati li, presenti, senza andar via, nonostante il clima gelido, ad attendere le vecchine che si sono calate dall’alto. Un successo. Abbiamo aperto e chiuso con un grande pubblico, con due eventi dedicati ai più piccoli. Non dimenticate che Porto San Giorgio è “la città dei bambini”.

Tra l’inizio e la fine in mezzo tante altre cose, e la pista di ghiaccio che, all’ultimo momento, è saltata. Come mai?

La pista di ghiaccio è saltata per ragioni tecniche, ma per il prossimo Natale ci sarà sicuramente. Le luminarie sono state molto apprezzate, e le casette di viale don Minzoni hanno avuto molto successo. Questa ed altre sono stati alcuni esempi di buona collaborazione tra questa amministrazione e le associazioni. Come il concorso dei presepi nelle case, promosso dall’associazione “Con noi per Porto San Giorgio”, che ha visitato una ad una le case e alla fine ha consegnato i riconoscimenti ai presepi più belli, di fronte al presepe da loro realizzato. Ultima, ma non meno importante, è stata la “casetta social”, posta all’inizio del viale don Minzoni: ha dimostrato che si può essere uniti se si riscopre la solidarietà. Sono contenta che l’iniziativa nata nel gruppo facebool “Porto San Giorgio Social” abbia riscosso un grande successo.

Salutati Babbo Natale e la Befana ora, assessore, si prenderà qualche giorno di riposo?

Riposo? Assolutamente no, da lunedì sarò nuovamente al lavoro per organizzare il carnevale che, anche quest’anno, sarà molto colorato e tutto “Made in Porto San Giorgio”. 

Data inserimento: 2015-01-11 09:59:36

Data ultima modifica: 2015-01-13 09:54:18

Scritto da: Chiara Morini