Politica fermana senza pace. Il consigliere Ficcadenti accende i riflettori su un nuovo caso: l'affidamento della palestra di Via Leti. “Ennesimo colpo di coda fatto poco prima delle dimissioni”

Ad un giorno dall'ufficializzazione delle dimissioni definitive del sindaco Nella Brambatti e di tutta la giunta, non si placano le polemiche politiche in città. A sollevare un nuovo caso è il consigliere comunale di Forza Italia Valerio Ficcadenti che entra nel merito dell'affidamento della palestra di Via Leti. “Gli assessori nominati dal Sindaco Nella Brambatti – scrive Ficcadenti - di cui oggi si osannano le qualità sui giornali sembrano nuovi e non avvezzi alla politica, ma in realtà hanno capito benissimo come funziona! Il Sindaco ha ragione, non si tratta di gente presa dalla società civile, si tratta di quella classe dirigente formatasi dentro i partiti alla vecchia maniera. Che amministra in modo autoreferenziale e in barba alla trasparenza”.

Ficcadenti che entra nel merito: “Mi riferisco all´atto di giunta n.14 del 20 Gennaio 2015. Si tratta dellèennesimo colpo di coda fatto poco prima delle dimissioni. L´oggetto è la gestione della palestra Leti che per intenderci sarebbe quella sotto il campo di atletica. La struttura sarebbe stata data in affidamento a una società sportiva tra quelle che utilizzano in questo momento l´impianto: ASD Fermo Basket. In assoluto si può essere d´accordo con la concessione della gestione delle strutture a dei privati, anzi questo è auspicabile quando conduce a un risparmio ed a una gestione più efficiente, ma non si possono derogare le regole del buon senso oltre che quelle della pubblica amministrazione”.
Ficcadenti che aggiunge: “Dopo aver letto la delibera, ho capito che si tratta dell´ennesimo atto illogico votato all´unanimità dalla "migliore giunta che Fermo abbia mai avuto" cit. Nella Brambatti (!), per questo ho voluto scavare un po' più a fondo.Andando avanti nell´indagine ho trovato che in precedenza era stata protocollata da altre società sportive la richiesta a poter gestire la palestra Leti, quindi il neoassessore (non politico!) avrebbe deciso deliberatamente di non tenere conto delle altre richieste e di affidare la gestione della palestra più un contributo di 10.000 euro all´ASD Fermo Basket escludendo le altre. Nel testo della delibera c'è scritto che tale iniziativa si è intrapresa per via dell´urgenza, dettata dal pensionamento del custode dal prossimo aprile 2015.. Ma quale urgenza? Del pensionamento si sa da un anno oramai e in tutto questo tempo non sì è trovato il modo di indire un bando per la gestione della struttura? Non ci credo!”

Ficcadenti che conclude: “Amministrare così è assurdo! Anche se da domani Menicali non sarà più il delegato allo sport per la città di Fermo, lo invito a spiegare pubblicamente con quale criterio ha scelto la società ASD Fermo Basket, perché quella e non un´altra? Casualmente un'ASD che si occupa di basket?L´assessore non sarà un politico... ma ha capito perfettamente come funziona e fortunatamente per i cittadini tra poche ore Fermo sarà libera!”

Data inserimento: 2015-02-11 16:56:34

Data ultima modifica: 2015-02-12 18:35:47

Scritto da: Redazione