Fuga di gas. I pompieri sventano la tragedia in un appartamento a Casabianca

FERMO Panico e trepidazione, questa mattina, in una palazzina a Casabianca di Fermo per un appartamento invaso dal gas. Sul posto vigili del fuoco e un'ambulanza del 118. La fuga di gas è stata causata da un guasto tecnico nella residenza. Fortunatamente i pompieri sono intervenuti prima che gli inquilini potessero rientrare in casa.

A lanciare l’allarme ai vigili del fuoco è stato un residente che, scendendo le scale, è passato davanti alla porta dell’abitazione in questione e, avvertito un nauseabondo odore di gas, ha bussato alla porta per avvisare gli inquilini, una coppia di anziani. E quando dall’interno della residenza nessuno ha risposto, l’uomo ha pensato al peggio, ossia che i due avessero perso i sensi asfissiati dal gas. O addirittura che fossero deceduti. A quel punto, dopo aver provato a contattarli al telefono senza, però, alcun esito, è scattata la telefonata ai vigili del fuoco e, di riflesso, al 118. Così in men che non si dica sul posto sono arrivati, a sirene spiegate e tra lo stupore dei passanti, un mezzo dei pompieri e un’ambulanza. Con questi ultimi in allerta, i vigili del fuoco si sono arrampicati sul balcone dell’appartamento e poi, dopo aver aperto una finestra, hanno fatto irruzione nell’abitazione. E lì tutti hanno tirato un sospiro di sollievo: in casa non c’era nessuno. Ma per i pompieri il lavoro era solo all’inizio. Hanno, infatti, dovuto circoscrivere e mettere in sicurezza l’area a causa del rischio esplosioni, chiudere il gas e mettere in sicurezza anche l’impianto. E proprio mentre portavano a termine la loro missione, si sono presentati i due inquilini che hanno raccontato di essersi allontanati per fare una passeggiata. Senza sapere il rischio che avrebbero potuto correre al loro rientro a casa.

Data inserimento: 2015-04-08 23:39:40

Data ultima modifica: 2015-04-09 14:57:45

Scritto da: redazione