Montegranaro. Il Tief al Veregra Street per la Giornata Mondiale del Rifugiato

Sabato 20 giugno, in occasione della Giornata Mondiale del Rifugiato, la onlus giovanile 'T.i.e.f.  Terra Impegno e Futuro' è al Veregra Street Festival dalle 17.00 con il reportage 'I Prati di Caprara' della fotografa bolognese Simona Hassan. Ad arricchire la giornata, lo scrittore Mohamed Malih con un intervento alle 19.00 per un confronto-dialogo sul tema delle migrazioni e dell'accoglienza. Un incontro di forte attualità, quello proposto dall'associazione Tief, per cercare di arginare i tanti luoghi comuni che si sentono a riguardo, attraverso una prospettiva il più lucida possibile.

La mostra 'I Prati di Caprara' documenta il passaggio di circa 137 rifugiati politici nigeriani in fuga dalla guerra in Libia presso l'ex caserma militare del Comune di Bologna. Simona Hassan racconta la fase finale della permanenza, dagli aiuti della croce rossa che iniziano a mancare, allo sgombero dei locali che ospitavano i profughi in concomitanza con la fine della cosiddetta 'Emergenza Nord Africa' (febbraio 2013). Con lo scrittore e blogger (Stracomunitari) Mohamed Malih inizia alle 19.00 la fase del confronto, con l'aiuto di scritti e domande, per fare chiarezza e proporre una visione d'insieme più ampia, partendo dal singolo caso bolognese arrivando alle politiche europee in materia di immigrazione. Un tentativo necessario di mostrare i paradossi e le schizofrenie del nostro continente e dei nostri atteggiamenti, in un giorno di rilevanza mondiale: il World Refugee Day è indetto dall'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati e si celebra ogni 20 giugno dal 2001. L'iniziativa fa parte del più ampio progetto Jenga: Costruisci! e si avvale del contributo della Regione Marche. Il progetto vede il Tief come capofila, l'ong CVM – Comunità Volontari per il Mondo, la cooperativa Eccofatto e le associazioni ArTime e PrimaVera Morrovalle come partner. Proprio l'associazione ArTime ha reso possibile la collaborazione con il Veregra Street Festival, il cui staff si è dimostrato sensibile e aperto rispetto al tema proposto.

Data inserimento: 2015-06-20 10:35:43

Data ultima modifica: 2015-06-21 17:10:35

Scritto da: Redazione