"Cento cantieri per lo Sport" finanzia Amandola

Nella mattina di mercoledì 22 luglio la Regione Marche ha risposto al Comune di Amandola che la sua domanda è stata ammessa al contributo “1000 cantieri per lo sport” - Iniziativa “500 impianti sportivi di base”, presentata circa due mesi fa, per il restauro ed adeguamento di alcune strutture sportive del comune. Il contributo ammesso dall’Istituto per il Credito Sportivo ammonta a 150.000 euro, ottenibile con un mutuo a 15 anni con il totale abbattimento degli interessi sul mutuo agevolato.

In pratica il comune non dovrà restituire interessi, ma pagherà solo la quota di € 10 mila per 15 anni. Veramente un’ottima opportunità per rilanciare lo sport amandolese e per le strutture che necessitavano di interventi di restauro da diversi anni. “Voglio ringraziare – dichiara il sindaco di Amandola Adolfo Marinangeli - tutti i miei Consiglieri Comunali, l'Ufficio Tecnico con i bravi progettisti interni che hanno redatto magistralmente lo studio, le Associazioni sportive ed i tanti sportivi Amandolesi che ci sono stati vicini con passione e calore”.
“E’ un’ottima notizia - dichiara il consigliere con delega allo sport Paolo Palmieri - che ci permetterà di investire in un periodo economico difficile. Punteremo ad operare sulle tribune e sul tetto dello stadio, oltre alla produzione di acqua calda con pannelli solari e di fotovoltaici per 20 Kw”.
In una riunione con le varie Associazioni sportive a fine maggio, si era già parlato di questo progetto presentato in Regione per un mutuo a 15 anni con l’Istituto per il credito sportivo. Anche per il vecchio campo sportivo, dopo la frana causata dalle nevicate di marzo, sono stati stanziati 54.000 euro a fondo perduto da parte della Protezione Civile nazionale, che vanno a completare ed arricchire il progetto unitario di innovazione sportiva della città di Amandola.

 

Data inserimento: 2015-07-25 01:28:54

Data ultima modifica: 2015-07-25 11:17:29

Scritto da: redazione