"Il territorio fermano, la cronica carenza di infrastrutture e la fiera delle occasioni perdute". L'intervento di Matteo Monti del Coordinamento Fdi Fermo

Ci vuole un confronto politico serio sulle priorità , pensiamo a nuovi modi di reperire risorse, e non con mere prospettive elettoralistiche !!! Nel passato recente anche la maggioranza degli amministratori locali di centro-sinistra, quindi dello stesso segno della Giunta Regionale marchigiana (rosso chiaro/rosso scuro), insieme a qualche sindaco e Giunte di segno contrario, non hanno saputo individuare le vere priorità del nostro territorio e si sono lasciati sfuggire, per es. la opportunità di costruire la terza corsia autostradale fino al territorio di Pedaso. Sono stati tanto miopi da tarpare le ali ad un territorio che per mezzo di un ipotetica super-strada Porto Sant'Elpidio – Amandola ,tanto per citare qualcosa, avrebbe potuto sviluppare viabilità e floridità economica superiore nelle aree interne potenziando le aree soprattutto nella media Valle del Tenna quali incubatori di numerose aziende e produzioni di eccellenza.

Se ci facciamo caso quasi tutte le vallate Marchigiane hanno strade a scorrimento voloce tranne forse una di quelle che sta resistendo in maniera più forte alla crisi odierna, ovvero la Valle del Tenna. Meritavamo forse più attenzione dalle istituzioni e dalla politica regionale ? Certo che SI!!!!
Si è sbagliato altrettanto smantellando decenni fa la ferrovia che collegava il Mare ai Monti che ora solamente quella sarebbe meta di turismo Mondiale.
Gli errori si pagano ma perseguitare verso vie ugualmente contorte è da stupidi.
Il Fermano è una fucina di eccellenze artigianali, tradizionali e alimentari ed un territorio dalle enormi potenzialità turistiche che partono dalle spiagge fino ai Monti Sibillini. Fino ad ora non si è riusciti a far decollare progetti credibili che possano coniugare e fare da volano economico a filiera alimentare, artigianale e turistica.
Chi parla di emergenza occupazione sa bene che se si mettono a sistema le filiere delle risorse del fermano e dell’entroterra, quanti giovani potrebbero trovare lavoro o inventarsi lavori in questo ambito, specialmente nel turismo invece di andare all’estero????
Ma il problema dei problemi del fermano è la rete delle infrastrutture, noi sappiamo quanto possa essere difficoltoso per i container dei mezzi pesanti dei corrieri percorrere le strade della Media Val Tenna, spesso dissestate e chiuse al traffico per pericoli come smottamenti e frane, per caricare i nostri prodotti artigianali: Cappelli, minuterie metalliche, calzature ecc…
Credo che sia giunto il tempo di agire!!! Invece di creare le classiche “tagliole” o tagli indiscriminati agli enti locali ,(e o sanità), si giudichino le Amministrazioni Pubbliche con il parametro dell’offerta dei miglior servizi!!!!!
Si trovano soldi pubblici per moltissime cose nonostante questo periodo di crisi quindi è proprio ora di veicolarli in progetti per il futuro, per i Nostri Giovani per i Nostri Figli!!!!

Data inserimento: 2015-09-02 10:30:24

Data ultima modifica: 2015-09-03 09:50:40

Scritto da: Matteo Monti Fratelli D'Italia, Coordinamento di Fermo