Montegiorgio. Chiusi in pochi mesi gli ambulatori di dermatologia, urologia e cardiologia. Il consigliere Nerla lancia l'allarme: “ Temiano per il reparto di medicina”. Appello a Cesetti

“Negli ultimi mesi, nel silenzio assordante dell'amministrazione comunale di Montegiorgio e del locale Partito Democratico sono stati chiusi gli ambulatori di dermatologia, urologia e cardiologia. Temiamo entro l'anno venga chiuso anche il reparto di medicina. Abbiamo assistito a una perdita costante di servizi, ricordiamo ad esempio il servizio di vaccinazioni che noi di Montegiorgio in Movimento abbiamo puntualmente, pur soli, denunciato, come siamo stati gli unici a portare in consiglio comunale la mancanza di un'unità del Punto di Primo Intervento, di esclusiva competenza della Regione”. Inizia così l'intervento di Giuliana Nerla Consigliere di minoranza 'Montegiorgio in Movimento'.

“E' di oggi – spiega la Nerla - la notizia che il servizio di portineria funzionerà solo la mattina. Dopo una chiusura avvenuta gli anni passati per il periodo estivo ci siamo subito allertanti temendo quello che spesso accade: quando per un motivo qualsiasi viene chiuso un servizio, se nessuno si lamenta, la chiusura provvisoria diventa definitiva. Per scongiurare questo rischio Montegiorgio in Movimento, unico a farsi carico della situazione, ha alzato la voce. Oggi la situazione è diventata esplosiva perché non abbiamo una prospettiva per i servizi sanitari del territorio, visto che nessuno ha tutelato gli interessi di Montegiorgio in Regione, né il PD che pure ha espresso e continua a esprimere un consigliere regionale, né il PDL, che sostiene l'attuale sindaco Benedetti. Valutato il disinteresse generale, ci appelliamo all'On. Avv. Fabrizio Cesetti, memori del suo fattivo interessamento a favore dell'Ospedale di Amandola, ci auguriamo dimostri la stessa attenzione verso l'ospedale cittadino. In assenza di notizie sulle prospettive del nostro presidio sanitario ci attiveremo con iniziative concrete, anche alla luce del fatto che risulta assai improbabile la realizzazione dell'ospedale di Campiglione, come invece affermato da esponenti del PD durante la campagna elettorale per le regionali, con opinabile senso del realismo”.

Data inserimento: 2015-09-30 16:33:22

Data ultima modifica: 2015-10-02 10:18:50

Scritto da: Redazione