Sanità territoriale nella media valle del Tenna ed ospedale. Se ne parla domani a Montegiorgio

L'appuntamento, in programma giovedì 5 novembre alle ore 21 nella sala consiliare del Comune di Montegiorgio, è promosso da Montergiorgio in Movimento , Casa Comune ed Area Vasta 4. "Un'iniziativa culturale  a scopo divulgativo - spiegano gli organizzatori -  volta a informare e sensibilizzare i cittadini sulla nuova fase di avvio del welfare locale. É nostro interesse misurarci con la proposta della Casa della Salute per il fatto, semplice, che essa puó essere la risposta a molti problemi aperti nella sanitá e nel sociale in tutti i territori. La Casa della Salute rappresenta un progetto per i diritti dei cittadini: una struttura socio-sanitaria pubblica del tutto nuova, un’aggiunta innovativa, vicina ai bisogni delle persone".

All'incontro interverranno il Dottor Carlo Iacovelli, la Dottoressa Maria Paolo Volponi, il direttore dell'Area Vasta 4 Licio Livini, la Dottoressal Valentina Pompa, Don Franco Monterubbianesi della Comunità di Capodarco e Paolo Filiaci segretario provinciale SPI CGIL. Modera l'incontro il consigliere comunale Giuliana Nera.  "La Casa della Salute - spiegano i promotori -  costituisce un progetto di cambiamento dell’esistente. Siamo a un passaggio fondamentale nel Welfare Nazionale e, dunque, a una stretta culturale e politica. E’ chiaro che la Casa della Salute dovrà essere considerata una funzione irrinunciabile del sistema socio-sanitario regionale, parte integrante della programmazione regionale e locale. Servono nuovi modelli organizzativi, nuove culture, uno spostamento consistente di risorse finanziarie dall’ospedale al territorio. Il cambiamento avverrà sotto la spinta dei bisogni e delle iniziative dal basso e con le risposte programmatiche che devono giungere dall’alto, in una dialettica positiva tra soggettività sociali e nuova cultura di governo".

Data inserimento: 2015-11-04 17:16:51

Data ultima modifica: 2015-11-07 03:20:48

Scritto da: Redazione