Il consiglio regionale delle Marche, nel 2015, riduce la spesa di 850 mila euro

La Regione si accinge nel mese di dicembre ad approvare l'assestamento di bilancio dell'anno 2015 ed il bilancio di previsione 2016 in un contesto finanziario molto problematico a causa della misure contenute nella legge di stabilità dello Stato. Al primo appuntamento, l'assestamento di bilancio, il Consiglio regionale si appresta a restituire al bilancio regionale una somma significativa che può essere riutilizzata nei settori più sensibili e in difficoltà a favore de la comunità regionale.

 E' stata condotta una accurata verifica delle risorse disponibili nel bilancio del Consiglio dell'anno 2015 e si è deciso di ridurre lo stanziamento complessivo di 850.000 Euro - affermano il Presidente del Consiglio Antonio Mastrovincenzo e il Vice Presidente, Renato Claudio Minardi -.Il taglio riguarda principalmente il trattamento economico dei consiglieri in carica e cessati dalla carica, le spese di rappresentanza della Presidenza del Consiglio, ed il finanziamento dei gruppi consiliari.

I risparmi realizzati sono dovuti all'incisiva azione di riforma e riduzione dei costi della politica, avviata nella precedente legislatura, proseguita e rafforzata nella presente. Il nostro auspicio è che queste risorse, possano essere destinate a favore dei settori in cui si registrano le maggiori fragilità sociali, tra tutti i servizi di assistenza alle persone in difficoltà".

Data inserimento: 2015-11-30 09:52:14

Data ultima modifica: 2015-12-02 10:15:06

Scritto da: Redazione