Verso un nuovo Statuto delle lavoratrici e dei lavoratori

Dopo la consultazione straordinaria degli iscritti, la Cgil di Fermo organizza per il pomeriggio di venerdì 1 aprile all'Auditorium della Croce Verde un incontro pubblico

La consultazione straordinaria degli iscritti alla Cgil, svoltasi nella provincia di Fermo con centinaia di assemblee (106, con 1.579 votanti) che ha coinvolto anche tanti non iscritti, ha decretato l’ampio consenso (93%) sulla proposta di “Carta dei diritti universali del lavoro - Nuovo Statuto di tutte le lavoratrici e di tutti i lavoratori”.

Analogo andamento c’è stato a livello regionale (1.129 assemblee e 28.650 votanti) e nazionale (41.705 assemblee e 1.466.697 votanti), per un evento di partecipazione e democrazia senza precedenti.

L’ampio consenso è stato ottenuto anche sui quesiti referendari a sostegno del percorso per la trasformazione della “Carta” in legge.

I quesiti referendari a sostegno della proposta di Legge di iniziativa Popolare riguarderanno: la cancellazione del lavoro accessorio (Voucher), la Reintroduzione delle piena responsabilità solidale in tema di appalti, la Nuova tutela reintegratoria nel posto di lavoro nel caso di licenziamento illegittimo per tutte le aziende al di sopra di 5 dipendenti.

Il prossimo 9 aprile partirà la raccolta di firme per la presentazione della Proposta di Legge e dei 3 requisiti referendari.

Questa sarà capillare nei luoghi di lavoro e nel territorio. Anche la Cgil di Fermo si prepara ad uno sforzo politico ed organizzativo enorme, una campagna di informazione e comunicazione e di confronto, oltre che con Cisl e Uil, con istituzioni, associazioni ed organizzazioni sociali, politiche, culturali.

In anticipo sulla campagna, la Cgil di Fermo parte venerdì 1 aprile, alle ore 16.30 nell'Auditorium della Croce Verde di Fermo, in Piazzale Tupini, con un incontro pubblico in cui si confronteranno il prof. Piergiovanni Alleva, tra i più prestigiosi giuslavoristi, il Dr. Pierfilippo Mazzagreco, Presidente della Sezione civile del Tribunale di Ancona, l’Avvocato Alessandro Lucchetti, giuslavorista del Foro di Ancona accreditato in Confindustria, l’Avvocato Corinna Biondi, legale del Foro di Fermo e della CdLT, il dottor Claudio Infriccioli della DTL. Coordina il dibattito Maurizio Di Cosmo, Segretario provinciale di Fermo.

L'evento è stato accreditato dal Consiglio dell’Ordine degli Avvocati (COA) di Fermo.  

Data inserimento: 2016-03-30 15:56:37

Data ultima modifica:

Scritto da: Redazione