Più prenotazioni dirette, meno last minute: inversione di tendenza per il turismo marchigiano

La riapertura del residence all'interno del Centro Turistico Holiday di Porto Sant'Elpidio diventa l'occasione per una riflessione con Daniele Gatti sullo stato del comparto

Un ottimo feedback dalle fiere, confermato dall'incremento delle prenotazioni che, rispetto al recente passato, iniziano a pervenire con largo anticipo. Dopo una meticolosa analisi degli appuntamenti fieristici italiani ed esteri, Daniele Gatti, titolare del Centro Turistico Holiday di Porto Sant'Elpidio, manifesta la sua piena soddisfazione, senza smettere però di programmare e ricercare nuove strategie all'interno di un settore complesso come quello turistico.

 

“Sia a livello di prenotazioni che di feedback per quanto riguarda gli eventi vissuti da me direttamente e anche quelli fatti con il Consorzio Marche Maraviglia, del quale faccio parte del Consiglio direttivo, abbiamo creato un pacchetto con cui non vendiamo più soltanto la vacanza, ma il territorio marchigiano nella sua interezza, a partire da cultura e prodotti tipici. Non per niente siamo griffati sia dal logo della Regione Marche che dall'hashtag #destinazionemarche. E parliamo di fiere destinate al consumatore finale, non al tour operator, quindi con un contatto diretto con il potenziale cliente.”

 

E cosa è emerso da questi incontri?

“Abbiamo trovato attenzione per le Marche, un interesse per i nostri prodotti e soprattutto alla nostra qualità di vacanza. E questo è un dato più che positivo: quando vediamo che un cliente che si è mosso verso Toscana o Emilia Romagna inizia a scegliere le Marche è un plus che ci fa sperare in un aumento ed un miglioramento della situazione.”

 

Tradotto in termini di prenotazioni?

“Tutta questa attenzione ci ha dato conferma del fatto che le prenotazioni siano notevolmente aumentate, in controtendenza rispetto allo stallo degli ultimi 3 anni vissuto dal nostro settore. Le aspettative sono più che buone, diciamo così. Dopo una linea piatta, senza picchi sostanziali, per il 2016 le Marche ed anche il Fermano stanno suscitando un forte interesse.”

 

Di quali mercati parliamo?

“Parliamo di un mercato assolutamente italiano, con l'estero residuale. Molto forte il bacino di utenza del nord Italia, il centro con Umbria e Lazio, con un turismo prevalentemente familiare. Sull'estero, personalmente ho aperto dei canali con la Svizzera, in particolare con Lugano, partecipando ad un salone, e siamo arrivati ad oltre 30 famiglie con prenotazioni dirette. Per quanto riguarda gli altri Paesi, possiamo parlare di Repubblica Ceca, Germania e Olanda, ma sempre in misura molto contenuta.”

 

Arriviamo alla riapertura del primo aprile.

“Il primo aprile ci sarà la riapertura del residence, mentre il villaggio riaprirà il 21 maggio. Se manterremo questo flusso di richieste sicuramente sarà una stagione che farà registrare numeri importanti, sia come presenze sia di indotto commerciale. Negli ultimi 4-5 anni c'è stata una tendenza ad una prenotazione talmente last minute che potevamo analizzare concretamente solo a fine stagione, cosa che non avveniva negli anni passati.”

 

E il dato nuovo qual è?

“E' che la gente sta prenotando in anticipo, il nostro luglio già sta camminando bene rispetto allo scorso anno e anche su giugno ci stiamo muovendo in maniera interessante. Questo avviene perchè è cambiato anche il modo di prenotare la vacanza, magari dovuto ad un timido rilancio dell'economia generale.”

 

Sulla comunicazione siete stati pionieri e continuate ad essere un modello.

“Credo fermamente nella comunicazione e nel vendere un territorio unito alla vacanza. Oggi tutto deve fare engagement, occorre creare qualcosa che entusiasmi e che crei curiosità. Noi dobbiamo trasmettere emozioni e far capire in quale parte del territorio marchigiano il nostro ospite trascorrerà la sua vacanza. Ecco perchè sulla comunicazione e sui social in particolare stiamo investendo molto e continuiamo a spingere. Abbiamo dei progetti importanti e possiamo già anticipare che dal 17 al 19 giugno ripeteremo il blog tour dello scorso insieme all'instameet che ha visto la partecipazione di tanti esperti del settore. E lo faremo perchè il nostro obiettivo è sempre quello di raggiungere più persone possibili.”

Data inserimento: 2016-03-30 17:52:13

Data ultima modifica: 2016-04-01 10:46:40

Scritto da: Andrea Braconi