Fermo fuori dal Cosif. A breve via anche da Alipicene. E su Marca Fermana...

Prima del Consiglio comunale il Sindaco Calcinaro evidenzia i prossimi interventi al Tirassegno, all'ex Cops e a Piazza Dante

I prossimi interventi in tre zone importanti della città e l'uscita dal Cosif: c'è anche questo al centro di un Consiglio comunale che si preannuncia vibrante.

E domani, a partire dalle ore 18, la Giunta guidata da Paolo Calcinaro, esporrà le proprie scelte e le motivazioni connesse. In particolare, ci spiega il primo cittadino, su Tirassegno, ex Cops e Piazza Dante, “rispondendo dopo anni alle esigenze dei cittadini”.

 

Partiamo dall'Area Tirassegno.

“Con una variazione del bilancio nel corrente vengono messe risorse per una prima manutenzione ordinaria delle aree scoperte, recentemente prese in gestione dal Demanio, vale a dire il campo da calcio e l'area verde.”

 

Non la pista polivalente, quindi.

“Quella sarà oggetto di un progetto di riqualificazione, che ci consentirà di riprendere l'intera area.”

 

La seconda è l'ex Cops.

“Lì mettiamo 250.000 euro per partire con gli spogliatoi, un campo e altre sistemazioni, compresi percorsi che potrebbe essere aperti al quartiere e non solo.”

 

E siamo a Piazza Dante.

“Mentre gli altri vanno con variazioni di bilancio, questo intervento sarà legato ad una ricapitalizzazione della Solgas per un importo di 400.000 euro. Lì sorgerà, come volevamo noi, un centro servizi con la sede dei Vigili Urbani e della Protezione Civile, poi il mercato coperto unificato con Campagna Amica, che è già operativo, anche se dobbiamo fare l'inaugurazione ufficiale, e che ci porterà un risparmio di 12.000 euro.”

 

Al settimo punto dell'ordine del giorno c'è il recesso dal Cosif. Da cosa scaturisce questa scelta?

“Stiamo facendo una ricognizione su tutte le partecipazioni della città di Fermo che comportano un costo superiore ai benefici che possiamo ricavarne. Abbiamo potenziato molto l'Ufficio Europa e, quindi, una riflessione andava fatta. Dopodiché, se ci dovessero essere alternative credibili, non chiudiamo ad altri ragionamenti in merito.”

 

Sempre a proposito di partecipate, nelle ultime settimane c'era stata la sollecitazione dei Cinque Stelle su Alipicene.

“Ali Picene è un'altro di quegli Enti verso i quali stiamo andando verso l'uscita. Abbiamo valutato la situazione e sotto questo punto di vista il percorso è quello.”

 

C'è anche una prossima uscita da Marca Fermana dentro questo vostro ragionamento?

“Su Marca Fermana stiamo vedendo, l'impegno economico è comunque basso. Stiamo vedendo in quale modo potrà ripartire dopo il forte soccorso dato dal precedente direttivo dopo le dimissioni di Marinozzi. Dobbiamo valutare quali saranno le prospettive a breve e, nel frattempo, stiamo anche cercando un'alternativa.”

 

 

Data inserimento: 2016-06-29 18:36:35

Data ultima modifica: 2016-07-01 09:33:28

Scritto da: Andrea Braconi