Fermo-Ansbach, un'amicizia lunga dieci anni

Conclusa la missione istituzionale nella città tedesca, che ha celebrato il decimo anniversario del gemellaggio con Fermo con un ricco programma di festeggiamenti

“Il sostegno e la prosecuzione dei rapporti culturali, economici e turistici tra le città, dei rapporti personali tra i cittadini tedeschi e italiani e la cooperazione per fare incontrare i giovani delle due città. Oltre allo scambio, già esistente, tra gli istituti scolastici, sono da favorire positive interazioni tra le associazioni sportive giovanili delle due città, i contatti tra le corali delle due città e tra le due realtà della protezione civile”. E’ solo un passaggio contenuto nell’atto con il quale è stato riconfermato, a dieci anni dalla prima sottoscrizione, il gemellaggio fra le città di Ansbach, rappresentata dal Sindaco Carda Seidel (foto di Lidia Ercoli) e di Fermo che, nella missione in terra tedesca dal 7 al 10 luglio scorsi, è stata rappresentata dal vice sindaco Francesco Trasatti (delegato dal Sindaco Calcinaro rimasto a Fermo dopo quanto avvenuto in via Veneto nei giorni scorsi) insieme con i consiglieri comunali Pierluigi Malvatani e Massimo Tramannoni.

Ricco il programma di incontri e iniziative cui la delegazione ha preso parte. Fra questi il ricevimento all’Orangerie (dependance della residenza dei signori margravi) a cura dell’Associazione tedesca “Amici di Fermo e del Fermano”, al quale hanno partecipato sei ballerine di Studio Danza di Cinzia Smerilli di Monte Urano. Quindi venerdì 8 il Consiglio Comunale (foto) in cui sono stati rinnovati gli impegni e le finalità del gemellaggio da parte di entrambe le Amministrazioni.

Ad Ansbach era presente l’Associazione “Amici di Ansbach”, presieduta da Francesco Gismondi, con un gruppo di 50 persone e con 8 studenti del Liceo Classico “A. Caro” di Fermo che in Italia hanno frequentato un corso di tedesco. Dopo il Consiglio Comunale, i presenti hanno partecipato ad un ricevimento in un chiostro della chiesa di San Guberto offerto dalla città.

In programma anche un'escursione organizzata dalla città gemellata a Wurzburg, con navigazione lungo il Meno e la sfilata di un centinaio di gruppi folkloristici provenienti da tutta la Baviera e dall’Europa, fra cui gli sbandieratori ed i tamburini della Cavalcata dell’Assunta (foto su Facebook) ed il gruppo fermano “Amici di Ansbach”.

“Una missione molto positiva", ha commentato il vice sindaco Francesco Trasatti, che ha riconfermato l’amicizia, il gemellaggio e la volontà di entrambe le città nel collaborare su diversi aspetti, culturali, scolastici, musicali, turistici e di Protezione Civile perché Fermo e Ansbach sono unite nell’auspicio che vengano favoriti contatti tra le nuove generazioni, per una Europa aperta al mondo, integrata e foriera di opportunità per la crescita e lo sviluppo degli Stati. La seconda parte delle celebrazioni del decennale del gemellaggio si terrà a Fermo ai primi di ottobre”.

Data inserimento: 2016-07-15 16:57:44

Data ultima modifica: 2016-07-16 12:37:42

Scritto da: redazione