Fermo e Porto Sant'Elpidio uniti dal Carnevale del Mare

Domenica a partire dalle 21 la grande kermesse congiunta tra i due Comuni, realizzata con la direzione artistica di Marco Renzi

“Nell’ottica di un ragionamento più ampio che vede non le singole città ma il territorio protagonista, questa iniziativa va sicuramente in questa direzione”: con queste parole Paolo Calcinaro ha presentato ieri in conferenza stampa il Carnevale del Mare, previsto domenica prossima a partire dalle 21.

Promosso dagli assessorati al turismo delle città di Fermo e di Porto Sant'Elpidio, la grande kermesse ha la direzione e il coordinamento di Marco Renzi di Eventi Culturali e vedrà l'unione della Faleriense elpidiense con il Lido Tre Archi fermano.

 

La partenza è stata fissata infatti sul lungomare Faleria, all'altezza della piattaforma, sulla quale si esibiranno Gli Amici di Zio Pecos. Da qui carri allegorici e gruppi mascherati percorreranno via Milano, Ponte fiume Tenna, via Pietro Nenni, via Salvadori Paoletti per arrivare a largo Guido Rossa di Lido Tre Archi. In questo punto, dalle 21 alla mezzanotte, suonerà la band Spaghetti a Detroit.

L'arrivo è previsto alle 23.15, dopodiché verranno premiati con il Moscone d’oro i migliori carri allegorici e gruppi mascherati.

 

Fra i primi promotori della manifestazione c'era Luciano Romanella, ha ricordato il sindaco di Fermo, che ha voluto recuperarla allargandola a Porto Sant'Elpidio per valorizzarla ulteriormente.

Si tratta di “un unicum”, ha sottolineato a sua volta Nazzareno Franchellucci, il primo cittadino del nuovo partner, il quale ha aggiunto: “Non era mai stata sfruttata l’occasione di organizzare un evento insieme, che permette fra le altre cose al nostro Comune di valorizzare la Faleriense”.

Di qui l'impegno morale espresso dal sindaco elpidiense a “dare poi una prosecuzione a questa iniziativa”.

Come si è arrivati alla decisione di collaborare insieme è stato raccontato da Milena Sebastiani, l'assessore al Turismo della cittadina a nord della riviera fermana: “Tutto è nato da un’idea e un incontro avuto nella recente edizione di Tipicità, quando ho pensato che per stare insieme dovevamo unire i nostri estremi”.

Il prossimo passo della novella alleanza tra i due Comuni sarà la “festa dei centri sociali Ancescao”, ha svelato l’assessore al turismo di Fermo, Francesco Trasatti.

La chiusa ad effetto è affidata però a Marco Renzi, reduce dal successo di Teatri del Mondo: “Non è un copia e incolla del carnevale invernale dove partecipano realtà di ciascuna città. Questa è un’iniziativa che vede la partecipazione di carri e gruppi provenienti da tre province (Fermo, Ascoli e Macerata) a dimostrazione che è una sintesi delle diverse caratteristiche e peculiarità che questi territori sanno esprimere”.

 

 

 

 

CARNEVALE DEL MARE 2016 - ORDINE DI SFILATA

 

1) Associazione La Zurla – Comunanza (Carro Allegorico)

"ZURLE STELLARI"

 

 

2) Associazione Genitori Oggi – Montegranaro (Carro Allegorico)

"IL MONDO DELL'ARTE”

 

 

3) Scuola Primaria Petetti – Porto San Giorgio (Gruppo Mascherato)

“I MITICI ANNI 80. ERA MEGLIO QUANN'ERA PEGGIO”

 

 

4)  Contrada San Savino – Petritoli (Carro Allegorico)

“EUROPEI 2016”

 

 

5)  Ass. Cult. Le Simpatiche Canaglie – Fermo (Carro Allegorico)

“SE SCAPOTATO LO MUNNO”

 

 

6)   Gruppo Ciclistico Gran Premio Capodarco – Fermo  (Gruppo Mascherato)

“GRAN PREMIO CAPODARCO”

 

 

7)  Contrada Liberata – Petritoli (Carro Allegorico)

“ LA CICALA E LA FORMICA”

 

 

8)   ASD Artistica Monturanese – Monte Urano (Carro Allegorico)

“HOOK - CAPITAN UNCINO”

 

 

9) Amici del Carnevale - Monte San Giusto (Carro Allegorico fuori concorso)

“PINOCCHIO”

 

 

10)  Quartiere Tenna – Monte Urano (Carro Allegorico fuori concorso)

“AVATAR”

 

 

11)  Ass. Culturale Bonafede - Monte San Giusto (Carro Allegorico fuori concorso)

“CHE GIUBILEO PAZZESCO CON PAPA FRANCESCO”

 

 

12)  Quartiere Incancellabile-Monte Urano e Contrada Campiglione–Fermo

(Carro Allegorico fuori concorso)

"BALLANDO CON LA TARANTA"

 

 

Data inserimento: 2016-07-19 11:05:24

Data ultima modifica: 2016-07-21 09:05:52

Scritto da: redazione