Sisma. 15 nuovi comuni del Fermano inseriti nel cratere, escluse Fermo, Sant'Elpidio a Mare e Montegranaro

Le voci degli ultimi giorni hanno trovato conferma. Fermo, Sant'Elpidio a Mare e Montegranaro sono rimasti fuori dalla lista dei comuni rientranti nel cratere sismico, una lista che è stata abbondantemente rimpinguata con un maxiemendamento del governo al decreto terremoto.

Il maxiemendamento in questione aggiunge ben 69 comuni (57 dei quali marchigiani) al precedente elenco e porta a 131 il numero complessivo delle realtà che beneficeranno delle misure previste dal decreto legge sul sisma.
Tra i 69 nuovi comuni ben 15 sono del Fermano: Belmonte Piceno, Falerone, Massa Fermana, Monsampietro Morico, Montappone, Monte Rinaldo, Monte Vidon Corrado, Montefalcone Appennino, Montegiorgio, Monteleone, Montelparo, Ortezzano. Santa Vittoria in Matenano, Servigliano e Smerillo. Oltre a questi vanno considerati anche Montefortino e Amandola, che erano stati inseriti nel decreto già dopo il sisma di agosto.
L'aggiunta di questi quindici comuni del Fermano nel maxiemendamento costituisce senza dubbio un miglioramento rispetto alla prima versione dell'elenco e rappresenta un aiuto importante ad un territorio che è stato pesantemente colpito dagli effetti del sisma. L'esclusione di tre comuni come Fermo, Montegranaro e Sant'Elpidio a Mare, che sono stati toccati dal terremoto in misura sicuramente non marginale, è però sicuramente destinata a produrre ulteriori polemiche.

Data inserimento: 2016-11-18 15:43:05

Data ultima modifica: 2016-11-21 14:38:36

Scritto da: Redazione