Fermana, beffa nel finale a San Marino. Un gol di Olcese a 30 secondi dal termine nega i tre punti agli uomini di Destro

Sfuma a 30 secondi dal termine il sogno della Fermana di espugnare il Monte Titano: al gol di Misin risponde quasi al 50′ Olcese.

Dall’ultima punizione fischiata contro è scaturita l’occasione che ha portato all’1-1 finale: “Una partita combattuta ad armi pari. Certo che prendere gol così brucia e anche abbastanza. Credo che i ragazzi oggi abbiano comunque fatto un’ottima prestazione, purtroppo abbiamo avuto dei problemi durante la gara e due infortuni che ci sono costati due cambi obbligati. Siamo andati in vantaggio quasi subito, poi potevamo concretizzare meglio alcune occasioni, ma sapevamo che i ragazzi di Di Meo sono una formazione tosta e in salute che si sa imporre soprattutto sul suo campo” - ha commentato mister Destro.
“Sono felice per il gol, nato da una situazione che proviamo in settimana – gli fa eco l’autore del vantaggio canarino Misin, toccato duro e costretto a lasciare la gara dopo pochi minuti della ripresa – la vittoria è sfumata solo nel finale, ma sapevamo di affrontare una squadra difficile. Testa già alla prossima durissima partita: avremo diversi squalificati e ci sarà da lavorare molto in settimana”.
Poteva valere oro la rete segnata dal generoso mediano al 19′ dopo uno scambio con Cremona: il vantaggio gialloblù aveva mandato in visibilio i tantissimi supporters giunti da Fermo. Le temibili bocche da fuoco dei padroni di casa, seppur costantemente pericolose, venivano agevolmente controllate dall’ordinato 4-3-3 ospite con l’esordio dal primo minuto del neo acquisto Di Pinto.
Nonostante l’amarezza resta positiva la prestazione dei canarini, autori di una gara di sacrificio: i ragazzi, nonostante le difficoltà, hanno saputo comunque stringere i denti e respingere ogni assalto fino alla stoccata finale.
“Rabbia e delusione devono essere smaltite in fretta domani – ha concluso Destro in sala stampa – da martedì bisogna ricominciare a lavorare e pensare alla gara con il Monticelli. Speriamo di affrontarla con questo stesso spirito ma magari con un pizzico di fortuna in più. Rimaniamo concentrati sul nostro cammino, senza guardare né gli altri né la classifica”.

 

SAN MARINO (4-2-3-1): Dini, Menini, Fagioli, Gassama (17′ st Mazzotti), Bova, Fantini, Guidi (1′ st Cenci), Buonocunto (21′ st Braccini), Olcese, Caprioni, Baldazzi. A disposizione: Renzetti, Borghini, Nicoli, Zamagni, Enchisi, Sapucci. Allenatore: Giuseppe Di Meo.
FERMANA (4-3-3): Valentini, Clemente, Ispas, Urbinati, Comotto, Bossa, Petrucci, Di Pinto (25′ st Maghzaoui), Cremona (29′ st Molinari), D’Angelo, Misin (3′ st Forò). A disposizione: Bottaluscio, Ferrante, Musumeci, Amendola, Valdes, Margarita. Allenatore: Flavio Destro.
ARBITRO: Sig. Daniele Rutella della sezione di Enna.
ASSISTENTI: Sigg. Andrea Baldini della sezione di Pistoia e Enrico Gallorini della sezione di Prato.
RETI: 19′pt Misin, 49′ st Olcese.
AMMONITI: Urbinati (24′ pt, gioco falloso), Cremona (38′ pt, gioco falloso), Buonocunto (2′ st, simulazione), D’Angelo (12′ st, gioco falloso), Bova (13′ st, gioco falloso), Comotto (47′ st, proteste).
ESPULSI: /
CORNER: 6-1.
RECUPERO: 1′+5′.

Data inserimento: 2017-02-13 09:09:03

Data ultima modifica: 2017-02-14 09:22:34

Scritto da: Redazione