Casabianca. Rapina in una tabaccheria, rubati 300 euro: caccia ai due malviventi

Il personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Fermo sta svolgendo attività investigative finalizzate all’identificazione di due malviventi che, questa mattina, si sono resi autori di una rapina a danno di una tabaccheria sita a Lido di Fermo, viale Casabianca.

Verso le 9.00 di oggi due malviventi, che viaggiavano a bordo di una autovettura Fiat 500 vecchio modello, risultata oggetto di furto consumato il 5 aprile scorso a Porto San Giorgio, si sono fermati nei pressi della tabaccheria. Mentre uno di loro è rimasto in attesa all’esterno con il motore acceso, l’altro ha fatto irruzione all’interno della tabaccheria. Qui, senza proferire parola si è avvicinato al registratore di cassa, lo ha strappato dai collegamenti e lo ha rubato. Nell’occasione il cassetto dello stesso si è aperto, facendo cadere a terra le monete. Il rapinatore, forse per evitare possibili reazioni, ha colpito con una gomitata un cliente della tabaccheria, un uomo di circa 50 anni, facendolo cadere a terra. Subito dopo, portando con se sempre il registratore di cassa, è uscito dalla tabaccheria ed è salito a bordo della Fiat 500 che è ripartita velocemente in direzione Lido Tre Archi. L’auto è stata rinvenuta poco dopo dalla Polizia di Fermo all’interno del complesso Lido Tre Archi.

Il bottino ammonta a circa 300 euro.

Data inserimento: 2017-04-12 13:02:12

Data ultima modifica: 2017-04-13 14:46:08

Scritto da: Redazione