Un mercatino per acquisire una propria normalità: domenica 16 l'Associazione "Colori e sapori del Piceno" porta Picenità a Lido Tre Archi

La prossima non sarà una domenica qualsiasi per Lido Tre Archi. Nell'isola pedonale di via Ugo la Malfa, infatti, dalle 17 alle 24 l'Associazione "Colori e sapori del Piceno" presenterà "Picenità", una rassegna della filiera corta dei prodotti agricoli artigianali.  Per sette ore, quindi, un mercatino con tanto di divertimenti per bambini animerà il cuore del quartiere.

Nulla di speciale, si potrebbe pensare, d'altronde si parla pur sempre di un “semplice” mercatino, eppure per una zona problematica come Lido Tre Archi anche un mercatino può essere “non un evento, ma quasi”, secondo le parole dell'Assessore al Commercio Mauro Torresi.

 

L'amministrazione comunale guidata da Paolo Calcinaro nel corso dei primi due anni del proprio mandato ha lavorato alacremente su Lido Tre Archi, centrando un importante risultato con l'ingresso nella graduatoria dei progetti finanziati dallo Stato nell'ambito dei fondi stanziati per la riqualificazione di zone periferiche di capoluoghi di province e città metropolitane: 8,6 milioni che arriveranno nel 2019 e che permetteranno di ridisegnare l'aspetto del quartiere nel medio-lungo periodo.

Parallelamente, però, l'amministrazione comunale, sospinta anche dalla preziosa azione in loco delle consigliere Silvia De Santis e Laura Ilari, sta attuando una serie di interventi, come il doposcuola per gli immigrati, i corsi d'italiano o la presenza di un assistente sociale, per incidere fin da subito sulla qualità della vita nel quartiere.

 

“Non è la prima volta che ci attiviamo per organizzare un mercatino a Lido Tre Archi, ma va sconfitto l'alone negativo che questa zona si porta dietro – commenta il vicesindaco e assessore alla cultura Francesco Trasatti – è anche da queste piccole cose che il quartiere acquisisce la propria normalità nell'essere parte della città”.

L'idea dell'amministrazione comunale è quella di riproporre il mercatino ogni domenica per tutta l'estate, ma naturalmente si attenderà di vedere che tipo di riscontro avrà questa prima data per decidere se replicarlo o meno nelle settimane successive.

Data inserimento: 2017-07-13 15:39:01

Data ultima modifica: 2017-07-14 10:12:32

Scritto da: Andrea Pedonesi