San Benedetto del Tronto. Aveva scippato degli anziani sul lungomare della città, in manette un ragazzo di 30 anni

Continua l’intensa attività operativa dei Carabinieri del Comando Provinciale di Ascoli Piceno, impegnati a contrastare il crimine predatorio che spesso si accanisce, come in questo caso, contro le fasce più deboli della popolazione. 

In particolare, a San Benedetto del Tronto i Carabinieri della Compagnia hanno arrestato, su ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa daL Gip del Tribunale di Ascoli Piceno (dott.ssa Annalisa Giusti), su richiesta del Pubblico Ministero (dott. Umberto Monti) che ha concordato con le indagini condotte dai militari per alcuni mesi in modo attento e perseverante, un trentenne marocchino residente a San Benedetto del Tronto, accusato di tre episodi di scippo compiuti nei passati mesi estivi sul lungomare della città ai danni di anziani del posto. Il bottino degli scippi, consistente in pregiati collier, è stato recuperato e restituito alle vittime del reato.


L’azione dei Carabinieri ha dimostrato ancora una volta che la collaborazione con i cittadini, quando solerte, consente di raggiungere rapidi e concreti risultati. Tutti sono pertanto invitati a chiamare subito il 112 o a recarsi personalmente in caserma per esporre denunce o soprusi di ogni genere, nonché a contattare telematicamente l’Arma anche attraverso il sito www.carabinieri.it.

Data inserimento: 2017-10-12 10:40:15

Data ultima modifica: 2017-10-12 20:12:14

Scritto da: Redazione