Sant'Elpidio a Mare. Donazioni, salute, sport e storie di solidarietà: Assunta Legnante ospite d'onore dell'incontro organizzato dall'Avis comunale

Avis, Aido e Admo, in collaborazione con associazioni culturali e sportive e con il patrocinio del Comune di Sant'Elpidio a Mare, hanno organizzato un incontro per parlare di donazioni, salute, sport e storie di vita che hanno a che fare con la solidarietà, la vicinanza degli uni verso gli altri, la generosità, il coraggio di donarsi.

"Stile di vita, alimentazione, sport e … dono" è il titolo del convegno di sabato 25 novembre, dalle ore 9 alle 12, all’Auditorium "Della Valle" (gentilmente concesso dal Centro Giovanile Casette), cui interverranno le terze classi delle scuole dell’Isc cittadino e al quale è invitata tutta la cittadinanza.

"Con questa iniziativa. spiega Raffaele Calvitti, presidente della sezione Avis – vogliamo sensibilizzare le giovani generazioni a un tema tanto delicato e di fondamentale importanza qual è la donazione. Siamo convinti che certi valori diventino parte integrante delle generazioni presenti e future se vengono conosciuti più da vicino, attraverso chiari esempi di chi crede nel dono, nel donare agli altri qualcosa di sé".

Ospite d’onore dell’evento Assunta Legnante, medaglia d’oro nel lancio del peso all’ultime paralimpiadi di Rio de Janeiro. Una campionessa straordinaria nello sport e nella vita, con una storia da raccontare fatta di coraggio e determinazione, mossa da una forza e da un'indomita volontà di combattere, sorridere e vincere sfide sempre più avvincenti fin da quando, nel 2009, ha dovuto fare i conti con un glaucoma congenito a entrambi gli occhi che, piano piano, l’ha portata dalla luce al buio.

Porteranno la loro testimonianza anche il campione di pallavolo Federico Moretti e il ciclista Paolo Totò. I lavori della mattinata saranno arricchiti da interessanti contributi portati da Giuseppina Siracusa (Primario del Centro Trasfusionale di Fermo), Simone Menin (biologo nutrizionista), Marco Montesanto (professore Liceo sportivo ‘Urbani’) e Alberto Viozzi (anestesista e coordinatore delle donazioni di organi del ‘Murri’ di Fermo).
La cittadinanza è invitata. L’ingresso è libero.

Data inserimento: 2017-11-23 09:15:42

Data ultima modifica: 2017-11-23 12:28:05

Scritto da: Redazione