Regione Marche. Firmato ieri il patto di coordinamento tra le Procure: migliorare la collaborazione in vista della ricostruzione post-sisma

Velocizzare e snellire i procedimenti in vista della ricostruzione post sisma e migliorare la collaborazione: questo lo scopo del protocollo firmato ieri tra la Procura generale, la Procura presso la Corte dei conti, le Procure di Ancona, Pesaro Urbino, Macerata, Ascoli Piceno e Fermo e la Procura dei Minori della Regione Marche.

Le varie Procure rimarranno autonome e indipendenti, come garantito dalla Costituzione, ma ci sarà una maggiore comunicazione e sinergia tra loro.
A esempio le Procure ordinarie si impegnano a trasmettere a quella Contabile, e viceversa, richieste di rinvio a giudizio per i reati contro la Pubblica amministrazione o di archiviazione che non escludano il danno erariale. Al fine inoltre di migliorare l’efficienza delle risorse investigative, non si effettueranno duplicazioni di atti d’indagine analoghi.

 

Il Procuratore di Fermo, Domenico Seccia

Domenico_Seccia

Data inserimento: 2017-11-29 10:12:23

Data ultima modifica: 2017-11-30 12:54:04

Scritto da: Redazione