Emergenza neve e maltempo in conclusione: il bilancio della Provincia di Fermo. Richiesto lo stato di emergenza e la dichiarazione di stato di calamità naturale

L’emergenza maltempo e la neve portata da Buran non hanno trovato impreparata la Provincia di Fermo. Il settore viabilità ha monitorato tutta la rete viaria che si estende per circa 760 km e in questi giorni di forti nevicate non ci sono stati particolari criticità. L’intera Provincia, suddivisa in 23 comprensori, ha visto lavorare a pieno ritmo 17 ditte che hanno impiegato circa 40 mezzi.

La Provincia ha messo in campo 20 uomini tra tecnici e operatori oltre ai mezzi per affrontare le emergenze della prima fase riguardante la sistemazione di buche createsi soprattutto nella zona costiera, e per la rimozione di alberi o rami pericolosi, oltre alla vigilanza e spargimento di sale.

Il sale impiegato, per la pulizia delle strade, ammonta a circa 300 quintali per ora utilizzato nelle zone dove in relazione alle temperature era prevedibile l’effetto disgelante.

La Provincia di Fermo ringrazia tutti i propri dipendenti che non si sono risparmiati nella gestione dell’emergenza e ringrazia anche le Ditte che si sono attivate in tempi brevi su tutto il territorio.

La Provincia, con spirito di solidarietà è intervenuta anche a sostenere il Comune di Fermo e quello di Porto San Giorgio che nella prima fase emergenziale hanno registrato maggiori criticità.

I tecnici della Provincia inoltre sono stati costantemente presenti alle riunioni del C.O.V. (Comitato Operativo Viabilità) convocato dalla Prefettura e quelle del C.O.R. (Comitato Operativo Regionale) convocato dalla Regione Marche per monitorare la viabilità Regionale.

 

RICHIESTA STATO DI EMERGENZA E DICHIARAZIONE STATO DI CALAMITA’ NATURALE

Come prassi consolidata e come previsto dalla normativa in materia la Provincia di Fermo si è attivata per richiedere alla Regione Marche la dichiarazione dello stato di emergenza per i danni alla viabilità provinciale e comunale e alle infrastrutture pubbliche e la richiesta dello stato di calamità naturale per i danni causati alle produzioni agricole e alle infrastrutture ad esse collegate.

 

 

Data inserimento: 2018-03-01 20:20:53

Data ultima modifica: 2018-03-02 16:24:31

Scritto da: Redazione