Al via i lavori di restauro e conservativi dell'antica fonte a Molini Girola. Faggio: "Entro un mese l'inaugurazione del manufatto che dopo anni tornerà completamente funzionale"

"Detto, fatto". Sono iniziati mercoledì 28 i lavori dell’antica fonte a Molini Girola. Il manufatto, fra via Cattaneo e via Salvemini, risalente al 1927, necessitava da tempo di interventi di restauro e conservativi e per questo, dopo aver partecipato ad un avviso pubblico dell’Ato n. 5 Marche Sud, il Comune aveva ottenuto un finanziamento per il suo risanamento e la relativa messa in funzione.

Lo scorso luglio il Sindaco di Fermo Paolo Calcinaro aveva spiegato: “Questa fonte potrà tornare in vita ed erogare acqua. Per Molini Girola ha un valore molto importante, tanto che è stata ritenuta degna di contributo proprio per il suo valore storico e artistico, il simbolo di un quartiere popoloso e vivo su cui, come per tutti gli altri, stiamo concentrando la nostra attenzione con interventi mirati”.

 

Come spiega il consigliere comunale Stefano Faggio, “i lavori sono iniziati l’altro ieri grazie ai fondi che il Comune è riuscito a intercettare per ristrutturare l’antica fonte. La ditta che li sta eseguendo è la Belletti e pensiamo di poter inaugurare il manufatto restaurato, insieme alla Parrocchia, alla Contrada e alla Comunità tutta, entro un mese.”

 

“Una fonte che non entrava in funziona da circa 30 anni e per la quale si sta proseguendo anche con la sistemazione delle tubazione per renderla di nuovo funzionante – ha proseguito Faggio. Un piccolo gesto ma doveroso per la comunità.”

Data inserimento: 2018-03-30 11:08:52

Data ultima modifica: 2018-03-31 12:25:40

Scritto da: Redazione