La Quaresima come opportunità di aiuto concreto. L'Arcidiocesi fermana guarda alla Palestina e non solo

In un momento di crisi come quello attuale la carità e la solidarietà del popolo assume proporzioni inaspettate. Gesti come il Banco Alimentare e quello Farmaceutico lo hanno dimostrato, le iniziative Caritas sono sulla stessa linea. Ora, nel periodo di Quaresima che stiamo vivendo, è l'Arcidiocesi di Fermo a chiedere uno sforzo alle famiglie del territorio, affinchè quelle che sono le rinunce di questo periodo si trasformino in atti concreti e in occasioni di aiuto a chi vive situazioni di grave difficoltà. Concretamente dunque, i fondi che verranno raccolti in questa Quaresima di Carità andranno ad aiutare le popolazioni palestinesi colpite da una guerra che non accenna a finire. Come? Nella striscia di Gaza verranno inviati alimenti e medicinali, destinati in special modo ai bambini.

Ma la gente del Fermano guarda anche alle famiglie in difficoltà. A queste il sostegno arriva grazie al Fondo di Solidarietà Nazionale promosso dalla Conferenza Episcopale Italiana. Infine l'Arcidiocesi promuove l'acquisto di attrezzature per l'accoglienza e la mensa della nuova sede Caritas di Civitanova. Tre progetti, tre modi diversi di vivere la Pasqua come momento di carità.

"

Data inserimento: 2009-03-26 10:33:36

Data ultima modifica:

Scritto da: Simone Troiani