Dopo il crollo ITI MONTANI, la Provincia chiede la chiusura per Classico, Conservatorio, Convitto Montani e Istituto Alberghiero

Dopo quanto accaduto lunedì scorso, i tecnici della Provincia di Fermo hanno attivato una serie di controlli presso gli edifici scolastici che, per caratteristiche tecniche e strutturali, sono simili a quelli del Triennio dell’ITI “Montani”.

Sottoposti a particolare attenzione sono il Liceo Classico “Annibal Caro”, il Conservatorio di musica “G. B Pergolesi”, il Convitto “Montani” a Fermo e la sede dell’Istituto Alberghiero “E. Tarantelli” nel Comune di Sant’Elpidio a Mare.

 

La Provincia di Fermo, dopo aver consultato i competenti sindaci e i dirigenti scolastici, ha chiesto la sospensione delle attività didattiche per il tempo necessario a consentire ad una ditta specializzata di effettuare i controlli sulle strutture lignee.

 

I Sindaci dovrebbero emettere pertanto le ordinanze di chiusura dei suddetti plessi fino al termine dei controlli, ed i dirigenti scolastici si stanno attivando per organizzare, anche con turni, le attività didattiche, in modo da contenere i disagi.

 

"La Provincia di Fermo ha da sempre a cuore la sicurezza dei ragazzi, l’abbiamo avuta fin dal momento della istituzione di questo Ente – commenta la Presidente Moira Canigola – e continueremo ad averla: questo è il contenuto di quanto abbiamo illustrato ai ragazzi e ai genitori incontrati venerdì scorso – ribadisce la Presidente Canigola."

 

L’episodio imprevedibile avvenuto lunedì ci ha spinto a usare misure straordinarie di controllo – conclude la Presidente Canigola - e, in base all’esito delle stesse, saranno assunte le necessarie decisioni.

Data inserimento: 2018-05-21 11:35:58

Data ultima modifica: 2018-05-22 11:51:06

Scritto da: Redazione