Casette D'Ete. Coltivava marijuana dentro casa usando un armadio a mo' di serra, giovane del posto denunciato a piede libero

Ieri pomeriggio a Casette d'Ete, i Carabinieri della Stazione di Montegranaro, durante lo svolgimento di un mirato servizio volto a prevenire e reprimere lo spaccio di sostanze stupefacenti, hanno notato un giovane che gravitava nei pressi del portone di un'abitazione e che con fare sospetto si guardava intorno.

Alla richiesta dei documenti da parte dei militari, il giovane ha iniziato ad agitarsi e a balbettare, al punto da convincere i Carabinieri ad eseguire una perquisizione all’interno della sua abitazione.


La perquisizione del primo e del secondo piano ha dato esito negativo, ma poi i militari hanno deciso di proseguire i controlli all’interno della soffitta, dove hanno immediatamente trovato un armadio in tela di nylon al cui interno, ben illuminate con lampade artificiali ed arieggiate da una ventola, vi erano due piante di marijuana con infiorescenza.

L’armadio, sottile e leggero, era a tutti gli effetti una serra realizzata artigianalmente per coltivare lo stupefacente. Dai controlli approfonditi è poi emersa la presenza di fertilizzanti e concimi, oltre che di una scatola con circa 150 grammi di foglie in fase di essiccazione.


Il giovane, un 30enne del posto, C.F. le sue iniziali, è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Fermo per la produzione e detenzione di sostanza stupefacente.

Marijuana_Casette_d_Ete_2

Data inserimento: 2018-06-16 12:52:08

Data ultima modifica: 2018-06-18 10:28:52

Scritto da: Redazione