Anche a Smerillo arriva la Carta d'Identità Elettronica: richieste da lunedì 16 luglio

Da lunedì 16 luglio, sarà possibile richiedere l’emissione della nuova Carta d’Identità Elettronica (CIE), la quale sostituirà gradualmente la carta d’identità cartacea che, salvo casi eccezionali previsti da apposite circolari ministeriali, non potrà più essere rilasciata. Le carte di identità già emesse restano comunque valide fino alla loro naturale scadenza e, pertanto, il nuovo documento potrà essere richiesto soltanto a partire dal centoottantesimo giorno precedente tale scadenza.

Il documento può essere richiesto in qualsiasi momento e la sua durata varia secondo le fasce d’età di appartenenza.


Nel dettaglio:

  • 3 anni per i minori di età inferiore a 3 anni;
  • 5 anni per i minori di età compresa tra i 3 e i 18 anni;
  • 10 anni per i maggiorenni.

Il cittadino dovrà recarsi in Comune munito di  una fototessera, in formato cartaceo o elettronico, su un supporto USB. La fototessera dovrà essere dello stesso tipo di quelle utilizzate per il passaporto.
È consigliabile, all’atto della richiesta, munirsi di codice fiscale o tessera sanitaria al fine di velocizzare le attività di registrazione (non è necessario presentare altri documenti).

Prima di avviare la pratica di rilascio della Carta di identità elettronica bisognerà versare, presso le casse del Comune, la somma di € 16,79 oltre i diritti fissi pari a € 4,95 e diritti di segreteria € 0,26 per un totale di € 22,00, quale corrispettivo per il rilascio della CIE. Bisognerà inoltre conservare il numero della ricevuta di pagamento.

 

Il versamento potrà essere effettuato mediante:
1. bollettino postale c/c 13894639 intestato a Comune di Smerillo - servizio tesoreria;
2. versamento presso la tesoreria comunale Banca del Piceno;
3. bonifico bancario IBAN:  IT 13 C 08474 69410  000100101615;
4. in contanti presso l'ufficio Anagrafe del Comune.

 


In ciascuna modalità la causale da indicare è "richiesta C.I.E.".
Nel caso in cui il richiedente la CIE sia genitore di minori è necessario che presenti anche dichiarazione di assenso all’espatrio sottoscritta dall’altro genitore o esercente la responsabilità genitoriale, ai sensi della legge n. 1185 del 1967. In alternativa è necessario fornire l’autorizzazione del giudice tutelare. L’assenso ovvero l’autorizzazione del giudice devono essere presentati anche nel caso in cui la richiesta di emissione del documento riguardi il minore.

Poiché la Carta d’Identità Elettronica non verrà rilasciata in tempo reale allo sportello (come avveniva per il modello cartaceo), si raccomanda di verificare per tempo la scadenza della propria carta d’identità, evidenziando che, il rinnovo è possibile già nei 180 giorni che precedono la scadenza. Il Comune acquisirà i dati del cittadino che verranno trasmessi al Ministero dell’Interno, il quale provvederà alla stampa, personalizzazione e consegna del documento presso l’indirizzo indicato dal titolare, oppure presso la Sede municipale, entro 6 giorni lavorativi. L’Amministrazione comunale non è responsabile qualora i tempi di rilascio non siano compatibili con i motivi rappresentati dai cittadini.

Infatti, come previsto dalle Circolare del Ministero dell’Interno n.8/2017 “Nel momento in cui le postazioni di lavoro saranno operative, il singolo Comune dovrà rilasciare la nuova CIE abbandonando la modalità di emissione della carta d'identità in formato cartaceo salvo i casi di reale e documentata urgenza segnalati dal richiedente per motivi di salute, viaggio, consultazione elettorale e partecipazione a concorsi o gare pubbliche. La carta d'identità in formato cartaceo potrà essere rilasciata anche nel caso in cui il cittadino sia iscritto nell'Anagrafe degli Italiani Residenti all'Estero (AIRE).”

E’ inoltre istituito un Portale istituzionale della CIE, all'indirizzo internet www.cartaidentita.intemo.gov.it, all'interno del quale il cittadino troverà tutte le informazioni utili per la presentazione della domanda di rilascio della CIE

Data inserimento: 2018-07-11 10:46:26

Data ultima modifica: 2018-07-11 15:30:15

Scritto da: Redazione