Marcotulli attacca l'amministrazione, sotto osservazione gli appalti per le manutenzioni del verde: "Procedure che violano il codice, non escludo esposto formale all'ANAC"

"Sto approfondendo personalmente alcune vicende relative ad alcuni appalti di lavoro e servizi gestiti in affidamenti diretti che, come sempre e in particolar modo in questo 2018, sia nel periodo pre-campagna elettorale che nei primi mesi della nuova legislatura, stanno caratterizzando questa amministrazione: dette procedure a mio avviso violano il codice degli appalti in tema di trasparenza, partecipazione, proporzionalità e pubblicità". E' durissimo il j'accuse di Giorgio Marcotulli, candidato sindaco sconfitto nelle scorse elezioni di giugno e ora capogruppo di Fratelli d'Italia in consiglio comunale.

"Sotto osservazione il doppio appalto per le manutenzioni del verde: uno a marzo e uno ad agosto di quest'anno, del valore complessivo di quasi 80.000 €, ma spacchettato in maniera dubbia in due stralci sotto la soglia di 40.000 € prevista dal codice appalti, il che ha consentito di procedere ad affidamenti diretti senza una gara pubblica, un doppio appalto che è stato assegnato in maniera diretta alla medesima ditta - denuncia Marcotulli -. Per questo ho deciso dapprima di formulare una precisa interrogazione per conoscere, da parte degli uffici e del sindaco, le procedure di valutazione e selezione del rapporto continuativo messo in atto, approfondendo contemporaneamente le modalità con cui si è addivenuti ad uno spacchettamento così fatto, per poi addivenire, se necessario, a un esposto formale all'ANAC. Seguiranno aggiornamenti".

Data inserimento: 2018-08-24 17:48:26

Data ultima modifica: 2018-08-25 15:44:25

Scritto da: Redazione