Fatti di Montegranaro. Il 25enne indagato, davanti al GIP, si avvale della facoltà di non rispondere

Il 25enne arrestato dai Carabinieri di Montegranaro, è stato chiamato ieri davanti al GIP Maria Grazia Leopardi del Tribunale di Fermo, accompagnato dal suo legale, ma si è avvalso della facoltà di non rispondere.

Se dalle prime indiscrezioni, per motivi di polizia giudiziaria, era emerso che l'indagato fosse un cittadino elpidiense, operaio e con precedenti penali (non relativi ai reati per cui attualmente è indagato), ad oggi le fonti investigative rivelano che il 25enne accusato di detenzione continua di materiale pedopornografico e di violenza sessuale aggravata, è un cittadino pakistano, richiedente asilo, senza fissa dimora, in cusotidia al CAS, incensaurato.

L'uomo, accusato di aver convinto 12 minori, tra gli 11 e i 14 anni, a farsi inviare delle foto svestite per poi ricattarle, rimane quindi in custodia cautelare in attesa del processo e ora gli inquirenti dovranno procedere all'analisi del suo cellulare.

 

Data inserimento: 2018-08-31 11:54:21

Data ultima modifica: 2018-09-01 16:57:10

Scritto da: Redazione