Amandola punta forte sul miglioramento della rete stradale: a breve l'inizio della seconda tranche dei lavori, investimento complessivo da oltre un milione di euro

Una tra le tante attuali necessità per la ripresa e la vita della comunità amandolese è sicuramente la viabilità ed è proprio in questa direzione che l’Amministrazione comunale si è mossa negli ultimi mesi e continuerà a muoversi anche nelle prossime settimane. 

Al giorno d’oggi la rete stradale è un bisogno imprescindibile per i cittadini, soprattutto per coloro che popolano le zone montane e rurali.
Il Comune di Amandola ha perciò intrapreso un progetto di nuova asfaltatura, sistemazione, pulitura e miglioramento del manto di molte strade comunali, così da permettere ai cittadini anche un miglior collegamento con i percorsi provinciali.


Affidati alla “Impresa Stradale Francucci Srl”, i primi interventi sono iniziati il 19 giugno scorso e sono terminati nella seconda settimana di agosto. In questa prima parte, l’Amministrazione Comunale ha investito circa 450.000 € per il ripristino del manto stradale, la nuova asfaltatura e la sistemazione dei danni causati dalle calamità naturali, con il miglioramento funzionale delle seguenti infrastrutture viarie: 

- tratto Francolina - Di Mulo, che collega Amandola con la strada statale verso Monte san Martino;

- tratto strada comunale nella località di Casa Tasso;

- nuova asfaltatura in Via Aldo Moro e anche in Contrada Colle Turano;

- rifacimento del manto stradale in Via Monti e di un tratto in Contrada San Lorenzo.

Inoltre, ad opera della ditta “Beani Costruzioni Srl”, si è completato il ripristino del manto stradale da Villa Bore verso strada Madonna di Piana e la sistemazione dei danni derivanti dalle ultime calamità naturali.


Nei prossimi giorni inizierà la seconda tranche di interventi, per la quale l’Amministrazione Comunale ha destinato circa € 600.000 e prevede le seguenti operazioni di miglioramento infrastrutturale e funzionale:

- ripristino del tratto stradale Colle Fortunato e completamento del tragitto di Via Aldo Moro fino ai Taccarelli;

- nuova asfaltatura e manutenzione dalla località di Casa Tasso a Valegnara, in prossimità della strada statale verso Ascoli Piceno e in direzione della strada provinciale da Comunanza a San Ruffino.

- sistemazione del tratto che va dalla strada provinciale di San Ruffino fino a Via Monti e inoltre verso la località di Marnacchia;

- intervento nel tratto dalla Statale 210 verso Marnacchia, che conduce alla nuova residenza delle Monache Benedettine;

- asfaltatura di un tratto stradale in Contrada Montane;

- sistemazione del tracciato che dalla Provinciale per Monte San Martino conduce a Sant’Ippolito e anche verso le Spiazzette.

- completa asfaltatura di Via Ancona mentre in Via Pignotto, oltre alla nuova asfaltatura, verranno sistemati i parcheggi in prossimità del “Campo Vecchio” ed aggiunti i dossi per il controllo della velocità, così come in via Angelo Biondi.

Parte dei fondi inve provengono anche dall’assicurazione e serviranno per sanare e ripristinare i danni provocati dal sisma del 2016 alle infrastrutture viarie della rete comunale, fortemente dissestata in più punti. 
In ogni intervento che è stato effettuato ed in quelli che inizieranno a breve, il Comune di Amandola ha previsto anche ripristino e miglioramenti dei muraglioni di contenimento, dei muri di sostegno e delle scarpate fortemente danneggiate. Si interverrà anche su tutti i muri di sostegno crollati o seriamente danneggiati dal sisma, nel Centro urbano e soprattutto nel centro Storico di Amandola, con un investimento di circa € 100.000.


Un progetto di notevole importanza per tutta la Città di Amandola, a conferma di come l’Amministrazione Comunale sia attenta non solo ad una migliore viabilità per i propri cittadini, ma anche alla loro sicurezza stradale. Con queste opere, inoltre, ogni abitante avrà migliori e più sicuri collegamenti con le diverse strade provinciali e nazionali, anche in considerazione dell'avvio dei lavori della circonvallazione che cambierà l'intera viabilità della Città e di tutto il territorio.


A monitorare fin dall’inizio la preparazione, lo studio progettuale e l’appalto dei lavori è stato il Vicesindaco Giuseppe Pochini, che si è detto molto soddisfatto ed orgoglioso per questo importante risultato che si rincorre da diversi decenni: “Era necessario ridare alla nostra comunità percorsi stradali quanto più accessibili e sicuri per la circolazione. Erano anni che non si interveniva e non si trovava una soluzione alle tante difficoltà dell'infinita rete di strade comunali, lunga oltre 130 km, che in questi ultimi anni abbiamo sempre cercato di migliorare, anche se con modeste risorse economiche, per dare dignità a tutti coloro che abitano nelle zone rurali di Amandola. Per la nuova asfaltatura e la manutenzione dele cunette verrà data priorità, dove possibile, a strade depolverizzate; inoltre, insieme all’Amministrazione, si procederà anche ad una sistematica e costante pulizia di tutti gli altri tratti stradali al fine di avere un reticolo viario completo e funzionale come mai prima d'ora ”.

 

Lavori_strade_amandola_2

 

Lavori_strade_amandola_3

Data inserimento: 2018-09-01 12:08:40

Data ultima modifica: 2018-09-02 15:46:01

Scritto da: Redazione