Mostra del Cinema di Venezia: un premio collaterale e una menzione speciale per il film del monturanese Roberto Minervini

Si è conclusa ieri la 75esima edizione del Festival del Cinema di Venezia, con il Leone d'Oro che è andato al film “Roma” di Alfonso Cuaron.

Nel pomeriggio c'è stato spazio anche per i premi collaterali, quelli assegnati autonomamente da associazioni di critici cinematografici, associazioni culturali, cineclub e circoli di cultura cinematografica.

Il film “What you gonna do when the world's on fire?” del regista monturanese Roberto Minervini si è aggiudicato il premio “Vivere da sportivi, Fair play al cinema” assegnato dall'associazione "Vivere da sportivi: a scuola di fair play". Il riconoscimento, in assenza dello stesso Minervini, è stato ritirato da Dario Zonta, uno dei membri della produzione.

Ma non è finita qui perché nell'ambito del Premio “Soundtrack Stars”, assegnato da Free Event e dal Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani, la menzione speciale è andata all'attrice Judy Hill per le parti di grande intensità cantate all'interno del film di Minervini (leggi qui le sue parole nel giorno della prima).

 

 

 

Data inserimento: 2018-09-09 14:42:12

Data ultima modifica: 2018-09-10 18:11:03

Scritto da: Redazione