Oktoberfest a Fermo. Oltre 4mila litri di birra per festeggiare un’amicizia lunga 11 anni

4.500 sono i litri di birra che arriveranno direttamente dalla Germania e che verranno spillati in Piazza del Popolo a Fermo in occasione dell’Oktoberfest: uno degli eventi clou del capoluogo, attesissimo ogni anno, che da questa sera, giovedì 11, fino a sabato 13 ottobre, movimenterà il cuore del centro storico.

“Siamo arrivati all’undicesimo appuntamento dell’Oktoberfest, una festa ormai consolidata anche se chiamarla “festa” è riduttivo visto il legame, la forte collaborazione e la vera amicizia che si sono instaurati tra le città di Fermo e Ansbach” – il commento del vice Sindaco Francesco Trasatti.

“L’Oktoberfest è un appuntamento tra gli appuntamenti – ha proseguito Trasatti -, perché durante l’anno sono molti i progetti e le iniziative che cementificano gli 11 anni di amicizia e di scambi umani, oltre che istituzionali, tra le due città.”

Il vice Sindaco ha anche ricordato che quest’anno verranno apposte due targhe con la scritta “Ansbach” all’ingresso della città (una nel quartiere Santa Petronilla e una nei pressi della Piscina Comunale) e ha concluso ringraziando la Camera di Commercio che “è sempre un partner importante” e le due associazioni, Amici di Fermo e Amici di Ansbach, perché “sono in grado di dare vita a un evento che dà l’idea di Europa e dello scambio non solo istituzionale ma anche umano”.

 

43618866_246459132693863_6533575237894668288_n

 

Ute Schliecker, Direttrice dell’Ufficio Turismo e Cultura di Ansabch, ha portato i saluti del Sindaco della città tedesca e ha ringraziato le due Associazioni. “Dopo tanto tempo, quando veniamo in Piazza del Popolo in occasione dei preparativi dell’Oktoberfest, sappiamo dove mettere le mani e cosa fare esattamente: questo a testimonianza degli 11 anni di gemellaggio tra Fermo e Ansbach.”

“Sono contenta di questa manifestazione perché, a differenza dell’Oktoberfest di Monaco, abbraccia tutte le generazioni: se nel pomeriggio fino all’ora di cena possiamo trovare famiglie, nonni e nipoti, la sera la Piazza si popola di giovani che si divertono senza creare problemi di alcun tipo. Concludo augurando di passare tre bellissime giornate a tutti, all’insegna dello stare insieme e dello scambio culturale”.

Graziano Di Battista, Presidente della Camera di Commercio di Fermo, ha ricordato come ieri, in occasione del welcome day alla Facoltà di Ingegneria a Fermo, si sia parlato “dell’importanza della formazione dei giovani che in futuro saranno imprenditori non sono sul territorio nazionale ma anche all’estero. Una premessa necessaria da avvicinare all’Oktoberfest, che per me ha una valenza particolare, in quanto è anche un’occasione per avvicinare le due realtà e proporre scambi commerciali.”

“Tutto questo mi sembra doveroso perché il far conoscere l’economia, il turismo e i prodotti enogastronomici del nostro territorio passa anche attraverso eventi come questo” – ha proseguito Di Battista. “Scambi economici ma anche umani” ha continuato il Presidente “perché sarebbe bello che questa manifestazione comunicasse ai giovani l’importanza dell’amicizia, che non si manifesta solo nella quantità, come capita spesso oggigiorno, ma soprattutto nella sostanza.”

 

43879645_1547298962083603_7218959856928030720_n

 

Rita Gianfranchi, Presidente dell’Associazione Amici di Fermo, che conta 140 membri, ha tenuto a ringraziare “il comune tedesco, che da sempre è un fondamentale sostegno per noi, e che ci permette di far parte di un evento in cui le persone sono davvero in stretto contatto e dove lo scambio culturale diventa elemento fondamentale.”

“11 anni di Oktoberfest e 10 anni di gemellaggio non li credevo possibili nemmeno io e invece questa è diventata un’esperienza bellissima che ogni anno, con appuntamenti di vario genere, cresce sempre più” – il commento di Francesco Gismondi, Presidente dell’Associazione “Amici di Ansbach”.

“Un impegno, il mio e quello degli associati, per niente autoreferenziale ma che invece va a vantaggio di tutta la collettività, una collettività che in tutte le edizioni ha dimostrato un grandissimo senso civico divertendosi e portando gioia nei giorni dell’Oktoberfest. Credo che le associazioni, se hanno delle ricadute sul benessere della società, devono essere sostenute, un sostegno che il comune di Fermo non ci ha fatto mai mancare” – ha concluso Gismondi..

Dunque in Piazza del Popolo è tutto pronto: alle ore 19:30 è prevista la spillatura della birra (rigorosamente tedesca) e poi si apriranno le danze per una tre giorni in cui strudel, feuerspatzen, crauti, pan pepato di Norimberga e ovviamente la birra faranno da protagonisti.

 

43770059_2123685724559425_3840380930824863744_n

Data inserimento: 2018-10-11 16:02:15

Data ultima modifica: 2018-10-12 16:35:04

Scritto da: Alessandra Bastarè