Non si ferma la promozione turistica di Porto Sant'Elpidio, in arrivo la nuova brochure con i luoghi più rappresentativi della città

Prosegue l'azione di promozione turistica della città di Porto Sant'Elpidio ad opera della giunta guidata da Nazareno Franchellucci.

Negli ultimi anni l'assessorato guidato fino a giugno da Milena Sebastiani si è mosso molto partecipando con continuità alle maggiori fiere di settore in Italia e sposando anche iniziative di promozione congiunta con gli altri principali Comuni del territorio, come ad esempio Fermo e Porto San Giorgio per i cartelloni natalizi dello scorso anno, oggetto di una campagna pubblicitaria in Umbria e nel nord delle Marche.
Una linea che ora anche Elena Amurri, neo delegata a turismo, sport e commercio, sembra voler portare avanti come testimoniato, ad esempio, dalla presenza di Porto Sant'Elpidio alla Ttg di Rimini di questa settimana o alla Mula, la prima Borsa del Turismo di Marche, Umbria, Lazio e Abruzzo, tenutasi a San Benedetto del Tronto a cavallo tra agosto e settembre.

 

Ora però l'assessorato al turismo sta per mettere in campo un'altra iniziativa, che rientra nell'ambito degli impegni assunti dall'amministrazione con il Protocollo d'Intesa stipulato a febbraio con i rappresentanti delle strutture ricettive cittadine (camping, alberghi, B&B): un protocollo che nell'ultima stagione estiva ha portato all'attivazione di tre punti informativi a cura del Centro Turistico Giovanile e all'attivazione di un servizio di bus-navetta Steat che di sera transitava gratuitamente sul lungomare con fermate nei principali campeggi della città.
Sempre in attuazione delle misure inserite in questo Protocollo d'intesa, nei giorni scorsi l'amministrazione elpidiense ha affidato al grafico Giampietro Capancioni la progettazione e la stampa di una brochure promozionale della città. Si tratta di un piccolo opuscolo di 16 pagine con le immagini dei luoghi più rappresentativi di Porto Sant'Elpidio, corredate da didascalie in italiano e in inglese. La brochure verrà stampata in almeno 7.500 copie e dovrebbe quindi essere un pratico vademecum per chi si vorrà avere le linee guide essenziali per muoversi all'interno della città.

Data inserimento: 2018-10-14 16:21:03

Data ultima modifica: 2018-10-15 18:16:06

Scritto da: Andrea Pedonesi