Il 2 dicembre le primarie per il nuovo segretario regionale del Pd, il Fermano punta tutto su Alessandrini

Si terranno il 2 dicembre le primarie del Partito Democratico per eleggere il nuovo segretario regionale delle Marche.

Lo ha deciso nel pomeriggio di ieri la direzione regionale del partito, che si è svolta nella Casa del Popolo alla Palombella di Ancona.

Le candidature dovranno essere presentate entro il 5 novembre, mentre il 15 dicembre si terrà l'assemblea regionale del Pd. Alla direzione, oltre ai segretari provinciali del partito, hanno partecipato, tra gli altri, l'ex deputato Emanuele Lodolini e vari sindaci tra cui Valeria Mancinelli (Ancona), Matteo Ricci (Pesaro), Romano Carancini (Macerata) e il presidente Anci Marche Maurizio Mangialardi (Senigallia). Durante la riunione sono arrivati anche il presidente della Regione Luca Ceriscioli e la vice presidente Anna Casini.

 

Non è un mistero che la federazione fermana del Partito ambisca a questo incarico. Inizialmente il nome buono sembrava dovesse essere quello dell'ex segretario provinciale Paolo Nicolai, che ha però dovuto fare un passo indietro per motivi di lavoro. Al suo posto correrà l'attuale numero 1 del partito nella nostra Provincia, Fabiano Alessandrini, che nei giorni scorsi ha ricevuto un importante endorsement da parte dell'assessore regionale Fabrizio Cesetti, che a riguardo del Presidente della Steat ha parlato di una "candidatura autorevole".

Da vedere ora se attorno alla figura di Alessandrini convergeranno effettivamente le segreterie delle altre due federazioni del sud della Regione, Ascoli e Macerata, che in tempi non sospetti avevano dichiarato, insieme a quella di Fermo, l'intenzione di presentare una candidatura comune.

Data inserimento: 2018-10-16 09:20:26

Data ultima modifica: 2018-10-16 20:49:59

Scritto da: Redazione