Elezioni provinciali, Gaudenzi fa "coming out": "Non ho votato Perugini". Ma precisa: "Confermo la massima fiducia al sindaco Mancini"

"In relazione alle illazioni scaturite a seguito dello scrutinio delle elezioni provinciali, comunico che il sottoscritto ha espresso un voto conforme alla propria sensibilità politica indirizzando la propria preferenza ad un candidato del territorio non montegranarese". A poco meno di una settimana di distanza dalle elezioni provinciali dello scorso 31 ottobre, Paolo Gaudenzi, consigliere comunale di Montegranaro, fa "coming out" e ammette di non aver votato il suo collega di maggioranza e assessore della giunta Mancini Aronne Perugini.

"In passato ho sempre garantito il mio sostegno ad Aronne Perugini, che è così riuscito anche ad essere Presidente della Provincia, dando lustro a Montegranaro e alla nostra compagine amministrativa - puntualizza Gaudenzi -. Oggi che l'ottimo assessore veregrense, che gode della mia massima stima come amministratore locale di indubbia competenza e che poteva contare sul sostegno di tanti amministratori del territorio, non concorreva per questa carica, mi sono sentito libero di votare secondo il mio orientamento culturale e la mia sensibilità politica nazionale".

Un voto, chiarisce Gaudenzi, che non implica comunque nessuna spaccatura all'interno della maggioranza veregrense: "Confermo con forza e convinzione la massima fiducia al sindaco Ediana Mancini e a tutta la maggioranza; del resto anche nelle passate consultazioni elettorali politiche e regionali l'associazione civica cui appartengo ha lasciato libertà di voto e di coscienza al propri iscritti. Chi legge in questo voto retroscena machiavellici e trame occulte è completamente fuori strada o, peggio, in malafede".

Va infine specificato che il mancato voto di Gaudenzi non ha comunque compromesso il risultato elettorale di Perugini, che ha confermato il proprio seggio in Provincia affermandosi come terzo candidato più votato nella lista del Partito Democratico.

Data inserimento: 2018-11-07 09:15:34

Data ultima modifica: 2018-11-08 12:25:55

Scritto da: Redazione