Fermo. Ritrovata la scultura di Sansovino, trafugata dieci anni fa dalla Chiesa di San Francesco

La scultura di Sansovino, appartenente al monumento funebre dedicato a Ludovico Euffreducci e collocata nella cappella della Chiesa di San Francesco, è stata ritrovata dal Nucleo Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale di Firenze.

"Il furto della statua di Sansovino era avvenuto circa una decina di anni fa - ha spiegato Alma Monelli, Responsabile dell'Ufficio Beni Culturali dell'Arcidiocesi di Fermo -. La denuncia era stata fatta appunto dall'Ordine dei Frati Minori Conventuali delle Marche, proprietari della Chiesa di San Francesco e quindi dell'opera d'arte. Eravamo stati informati che l'intenzione dei ladri addirittura era quella di trafugare anche la seconda statua perché in realtà entrambe sono poggiate sul basamento, in una posizione abbastanza elevata e non facilmente raggiungibile, ma non sono fissate. Alla fine una è stata presa e l'altra è stata lasciata lì."

"Il ritrovamento della statua di Sansovino è stato fatto dai Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Firenze dopo che, a suo tempo, era stata sporta denuncia - ha annunciato la Monelli -. Si tratta di un monumento funebre del 1500 circa, realizzato a Fermo da Sansovino. Ne abbiamo diversi qui in citta - ha spiegato la Monelli -: un paio nella Cattedrale e uno a San Francesco appunto. Rappresenta le gesta dei condottieri fermani che hanno operato qui e, da un punto di vista commemorativo, riprende le linee classiche. Lo stato di conservazione è buono fortunatamemente, anche grazie al fatto che la scultura è provvista di un basamento, che ha evitato eventuali danneggiamenti negli spostamenti."

Quale sarà ora il futuro della scultura del Sansovino? "Dopo la presentazione e la consegna, che avverà domani mattina alla presenza delle autorità, entrambe le statuette verranno esposte nel Museo Diocesano, dove verrà realizzato un pannello che riproduce il monumento nella sua interezza."

"Questa mattina sono stati appaltati i lavori per la Chiesa di San Francesco, chiusa a seguito del sisma - ha concluso la Monelli -. Quindi penso che in tempi brevi partiranno i lavori e la Chiesa sarà resa di nuovo accessibile ai cittadini."

Data inserimento: 2018-11-12 16:19:31

Data ultima modifica: 2018-11-13 15:22:22

Scritto da: Redazione