Porto Recanati. Individuato un laboratorio per la preparazione delle dosi all'Hotel House, cinque gli arresti per spaccio

Ieri sera a Porto Recanati, intorno alle 23, i Carabinieri della locale stazione, insieme a quelli del  Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Civitanova, nell’ambito del rafforzamento dell’attività di prevenzione e contrasto allo spaccio di stupefacenti hanno proceduto all’arresto in flagranza di reato di cinque persone.

Si tratta di due pakistani, uno di 31 e l'altro di 29 anni, senza fissa dimora e irregolari sul territorio nazionale, di un loro connazionale di 37 anni e di una marocchina di 38 senza fissa dimora ma regolari sul territorio nazionale e infine di un'italiana di 29 anni residente a Castelfidardo.

I cinque, infatti, sono stati sorpresi a preparare e suddividere eroina in dosi all'interno di un appartamento al quinto piano dell'Hotel House,
L'operazione è scattata dopo che una delle donne era entrata nell’appartamento. Durante la perquisizione sono stati trovati un ovulo da 50 grammi di eroina ancora da tagliare con altre sostanze e suddividere in dosi, 10 grammi di eroina già preparata e pronta per la suddivisione in dosi, 26 grammi di sostanza da taglio tipo mannitolo, una dose da due grammi di eroina, una dose di hashish da 0,50 grammi, denaro contante per 535 euro, 7 telefoni cellulari e 12 sim, un bilancino di precisione, un coltello e una forbice e del materiale per il confezionamento delle dosi.


Nella zona del parcheggio del condominio sono stati inoltre identificati sette tossicodipendenti, molti residenti fuori provincia, che hanno confermato di essere acquirenti di stupefacenti dal gruppo arrestato.
Al termine delle formalità di rito, gli arrestati di sesso maschile saranno tradotti alla Casa circondariale di Ancona, mentre le donne a quella di Pesaro, in attesa del processo per direttissima.

Data inserimento: 2018-11-28 09:58:45

Data ultima modifica:

Scritto da: Redazione