"All'opposizione i primi detrattori della città": dal Natale al presunto concerto sangiorgese di Jovanotti, la replica a tutto campo del PD

A Porto San Giorgio il clima natalizio non spegne, ma addirittura alimenta le polemiche e continua a caratterizzare il botta e risposta tra maggioranza ed opposizione.

E' così che arriva una nuova nota stampa, stavolta a firma del PD sangiorgese, che torna di nuovo sul tema: "Per mesi l’opposizione a Porto San Giorgio non ha fatto altro che attaccare la maggioranza sull’organizzazione del Natale, denunciando la scarsità degli eventi e del programma natalizio, dipingendo la nostra città come defunta e senza futuro. Sulla stampa, sui social - sottolinea la segretaria, Marcela Coman -  non hanno fatto altro che spiegare ai sangiorgesi che la loro è una città senza prospettive, senza sbocchi, senza divertimento. Insomma il nulla assoluto. In questo modo i membri dell’opposizione non hanno fatto altro che dimostrarsi per quello che sono, i primi detrattori della città. Sono loro che dipingono in negativo Porto San Giorgio e durante l’organizzazione natalizia ancora di più perdendo di vista
sopratutto lo spirito che dovrebbe diffondere questa magica festa religiosa.
Intendiamoci, organizzare il Natale a Porto San Giorgio non è mai stato semplice, la nostra è una città di mare molto viva durante il periodo estivo. Ma non si può far passare l’idea di una necessità di trasformare Porto San Giorgio in uno sbrilluccicoso centro commerciale a cielo aperto durante le feste natalizie sorpassando completamente lo spirito che il Natale dovrebbe ravvivare in ciascuno di noi: il senso di stare insieme, di fare comunità, lo spirito caritatevole. Ma si sa, la nostra opposizione cittadina non consce freni ed eccoli pronti in prima linea per gli eventi estivi. Niente meno che un’interrogazione sul evento clou dell’anno 2019 cioè il concerto di Jovanotti a Lido di Fermo.
Presi dall’ansia e dalla smania di protagonismo, probabilmente consigliati malamente da risorse esterne hanno provato a presentare un’interrogazione su una possibile organizzazione del concerto a Porto San Giorgio. Iniziativa stroncata dal Sindaco Loira che ha immediatamente chiarito la posizione dell’amministrazione in merito a questa faccenda. Niente richieste ufficiali protocollate, niente contatti solo una telefonata con una specifica domanda alla quale non è seguito altro.
Simili azioni non possono che far sorridere in quanto dimostrano la frivolezza con cui si fa politica di opposizione a Porto San Giorgio. Manca la critica costruttiva, manca la volontà di una progettualità comune per un disegno ben più ampio che riguarda il bene di una comunità. Sono però perfettamente cosciente che non si può chiedere troppo da chi prima, urlando ai quattro venti la propria appartenenza civica ha deciso adesso di arruolarsi nelle file dei partiti più in auge sbandierando candidature che prontamente vengono smentite dalle file della propria minoranza.
Ovviamente il Partito Democratico non può che complimentarsi con i propri assessori e con la maggioranza per l’organizzazione del cartellone natalizio ma sopratutto per il lavoro svolto durante l’anno 2018, anno che ci ha visti nuovamente protagonisti dell’iniziativa amministrativa nella nostra città".

Data inserimento: 2018-12-08 14:52:46

Data ultima modifica: 2018-12-10 11:33:00

Scritto da: Redazione