Associazione Arcobaleno. Babbo Natale al lavoro per rispondere alle tante letterine consegnate dai bambini

Sono tante le letterine consegnate nelle mani di Babbo Natale in occasione dell'apertura del suo giardino di via Pascoli a Cascinare ed ora è al lavoro, assieme agli elfi dell'Associazione Arcobaleno Genitori per la scuola per rispondere personalmente a tutti, bambini e bambine, che confidano in lui.

Un centinaio le letterine consegnate da bambini e bambine che, all'apertura del giardino, si sono lasciati affascinare dalla magica ambientazione e dal calore di Babbo Natale che ha accolto tutti con un sorriso ed un abbraccio, riempiendo il suo sacco di tanti desideri, più o meno realizzabili, ma tutti segno di quanto i bambini abbiano ancora la capacità di sognare.

La consegna è avvenuta nel magico giardino di via Pascoli, addobbato a festa per l'occasione, e Babbo Natale è stato accompagnato dai suoi fedeli elfi dell'Associazione Arcobaleno che lo supportano in tutto e per tutto nel suo arduo compito.

"Chi non avesse avuto modo di consegnare personalmente la propria letterina – dice la presidente dell'Associazione Arcobaleno Sabrina Malvestiti – ha tempo fino a lunedi per lasciarla nella cassetta della posta davanti al cancello d'ingresso del giardino di Via Pascoli. Ad ognuno arriverà una risposta a domicilio e sarà una gioia portare emozione nelle case di tutti coloro che hanno risposto positivamente alla nostra iniziativa".

L'Associazione Arcobaleno, oltre all'impegno con le letterine di Natale, è al lavoro per preparare le letture ad alta voce in classe che, come ogni anno, proporrà alla scuola per l'infanzia "Arcobaleno" di Castellano (mercoledì 19) e alla primaria "San Giovanni Bosco" di Cascinare (sabato 22). Un ulteriore momento per fare festa con bambini e bambine che avranno modo di vedere i propri genitori nelle vesti di lettori all'interno della loro classe. Una emozione che si aggiunge al piacere di ascoltare letture natalizie ad alta voce.

Data inserimento: 2018-12-14 11:55:16

Data ultima modifica: 2018-12-14 18:21:24

Scritto da: Redazione